• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 19/02/2016

La notizia

La notizia

Scegliere la dieta mediterranea aiuta nella battaglia contro l’effetto serra. A dirlo il volume Eating Planet della Fondazione Barilla che spiega come il consumo di carne sia responsabile del 12% delle emissioni globali di CO2. (Corriere della Sera) @ Intanto perdiamo la dimensione del cibo, a partire propio dalla pasta. Nel libro Babel Food l’antropologo Franco La Cecla spiega: “Ci siamo dimenticati che il cibo in sé non conta molto: quello che conta, a maggior ragione in Italia, è la dimensione domestica in cui si cucina". @ Nasce una banca peri terreni agricoli. Nel collegato agricolo alla terza lettura in Senato è prevista la nascita di un database sul sito dell’Ismea per la domanda e l’offerta dei fondi e delle aziende agricole, disponibili anche per abbandono dell’attività. (Italia Oggi) @ L’Italia bella e abbandonata è il tema del libro fotografico Atlas Italiae della fotografa Silvia Camporesi che ha girato l’Italia, da nord a sud, in cerca dei luoghi abbandonati più suggestivi, da castelli a ville fino a pezzi di archeologia industriale. @ Da chef a manager della ristorazione con otto locali diversi e specializzati. Su Sette Giancarlo Perbellini racconta il nuovo Casa Perbellini gli altri suoi locali spiegando: “In questo lavoro gli ibridi non funzionano”. @ Si chiama Marciano Huancahuari e collabora con la stazione sperimentale per la risicoltura di Vercelli. Motivo? combattere le zanzare. Su La Stampa la storia di questo agronomo sudamericano che spiega: "Il metodo migliore è distruggere le uova già ad aprile". 

Vodka russa, crisi del maggiordomo e "na tazzulella e cafè"

Vodka russa, crisi del maggiordomo e

L’Occidente sembra boicottare la vodka russa. Niente di ufficiale, però i dati registrano un crollo delle esportazioni: -42% solo nell’ultimo anno. Il motivo sarebbe da ricercare nella crisi dei consumi nelle repubbliche ex sovietiche e in Ucraina, a causa del conflitto. (Italia Oggi) @ Sarà l’effetto Downton Abbey, però in Inghilterra tornano i maggiordomi: a dimostrarlo il boom di iscrizioni nelle scuole di formazione come la prestigiosa British Butler Academy. A far gola gli stipendi: tra i 50 e i 70 mila euro l’anno che nei paesi del Golfo salgono ulteriormente. (Il Venerdì di Repubblica) @ Dopo il successo della prima edizione torna il "Cassoeula contest" gara tra interpreti della cassoeula della provincia di Monza e Brianza, in programma domenica, alle 12.30 presso In-Presa di Carate Brianza. A decretare il campione 2016 la giuria presieduta da Marco Gatti e gli chef Gilberto Farina e Matteo Scibilia. @ Paese che vai, caffè che trovi. Quella del caffè al bar è una tradizione tutta italiana, che nel 2015 ha generato nel Bel Paese un volume d’affari pari a 6,6 miliardi di euro, con un consumo di 47milioni di chili di miscela. Sono i dati della Federazione italiana pubblici esercizi, che hanno anche evidenziato come il prezzo del caffè in tazzina cambi a seconda delle città. Tra le più care Bologna, Ferrara, Rovigo e Bolzano (1,70 €), seguite da Torino (1,04 €), Firenze (1,00 €), Genova e Milano (0,99 €), Palermo (0,91 €) e Roma (0,84€). Il caffè meno caro? Si beve a Palermo, dove costa solo 0,74 €. @ A Berlino la mensa della Camera dei Deputati è democratica. Le sale dell’ autorevole refettorio vicino a Potsdamer Platz sono infattii aperte a tutti, non solo ai dipendenti che ci lavorano. Il menu? Cucina casalinga tedesca, pietanze vegane e con ingredienti biologici e certificati. E - non ultimo - un prezzo, che oscilla tra i 5 e gli 8 euro. (Il Venerdì di Repubblica)

Rubriche

Rubriche

“Una dominatrice come la Lady che per prima la coltivò”. Così Paolo Pejrone definisce su La Stampa la Beaumontia, pianta tropicale “grandiosa e anarchica” che per svilupparsi ha bisogno di inverni e temperature miti. @ Poi Luciano Ferraro, che sul Corriere scrive dei 100 (+1) migliori vini d’Italia selezionati dalla redazione di Wine Spectator per Opera Wine, l'atteso evento che aprirà Vinitaly. Molte le conferme con le famiglie storiche del vino, tra cui Biondi Santi, Lunelli, Antinori, Frescobaldi e Tasca d’Almerita, ma anche con i campioni dell’export come Allegrini, Mascarello, Bruno Giacosa, Casanova, Gianfranco Fino, Gaja, Donnafugata, Masi e l’Ornellaia. E tra i nuovi ingressi spunta anche un nome noto della musica internazionale: Sting. Sarà presente con il suo rosso “Sister Moon” del 2011. @ Sul Venerdì di Repubblica Gianni e Paola Mura recensiscono i piatti del ristorante Lin di Roma e da bere consigliano il Cabernet Sauvignon di Valentino Butussi di Corno di Rosazzo (UD), mentre su Espresso Enzo e Paolo Vizzari raccontano la cucina del Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia (NA) e per Altre Tavole segnalano l’Enotavola Pino di Padova e il Molo 10 di Roma. @ Come dimagrire dopo la gravidanza? Ne parlano su Sette Caterina e Giorgio Calabrese, sostenendo che 3 donne su 4 accumulino peso dopo il parto senza riuscire a perderlo. “Ma - scrivono - cereali, pesce e verdura possono aiutare a tornare in forma”. @ 60 opere in esposizione per raccontare la tavola come momento unico di convivialità. Succede al Museo Diocesano di Padova, che da domani al 26 giugno esporrà le creazioni di illustratori provenienti da tutto il mondo nell’ambito de “I Colori del Sacro”,  la rassegna internazionale giunta all’ottava edizione che parte dall’idea del cibo inteso come nutrimento non solo del corpo, ma anche dello spirito. @ “Una bibita all’uovo inventata a metà Ottocento, i drink dei marinai di Melville e il Chupito”. Lo scrive Paolo Martini, che su Sette ripercorre la storia di grandi cocktail che hanno fatto epoca e che sono pronti a ritornare. Dal Bombardino realizzato con Vov e tuorli d’uovo, di rigore sulle piste da sci, ai celebri Flip, i cocktail a base birra e rhum nati sulle navi e oggi codificati in versione “chupito”. 

L'assaggio

L'assaggio

E’ alla Locanda Fontanazza (strada Fontanazza, 4 - tel. 017350718) di La Morra (CN). Un locale caldo e accogliente, esteso su due livelli e con un grande camino scenografico al centro. Patron del ristorante è Mattia Martinelli, coadiuvato ai fornelli da Paolo Sciannanteno con cui crea piatti tra cui spiccano la cipolla ripiena con parmigiano e besciamella, la cisrà di ceci e costine di maiale, le trippe gratinate al forno con ricotta salata e il maialino in porchetta con le mele. Su ilGolosario.it la sosta di Alessandro Ricci. 

Il Vino

Il Vino

Clamoroso il Passito di Santa Giustina (tel. 0523.994612) cantina piacentina di Pianello della nostra predilezione. L’annata 2012, da uve malvasia di Candia passite dà un colore giallo grigio, al naso senti la frutta esotica, ma senza eccessi di aromaticità. In bocca è curiosa anche la sua interpretazione che non lo vuole eccessivamente dolce. E’ un sorso di eleganza estrema questo “Stellato”, un vino davvero unico nel panorama dei passiti piacentini. 

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus