• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 15/02/2017

La notizia

La notizia

Tutti pazzi per il food delivery. Il fenomeno dei servizi di consegna a domicilio prende sempre più piede e differenzia l’offerta in risposta alle nuove esigenze di comodità e risparmio di tempo mostrate consumatori, soprattutto giovani. Un settore che in America copre già il 5% del mercato della ristorazione e che entro il 2020 potrebbe rappresentarne anche l’ 8-10%. “Ma ad essere cambiato - spiega a Italia Oggi il principale di The Boston Consulting Group Alvise Scaroni, che al fenomeno ha dedicato proprio uno studio - sono le piattaforme aggregatrici, che hanno rivoluzionato la catena del valore nel comparto, permettendo a una fetta maggiore del mercato della ristorazione di aprirsi anche alla consegna domicilio”. Una fonte addizionale per il fatturato dei ristoratori, insomma. “Ma serve migliorare sulla qualità del cibo e sulle tempistiche legate alla consegna”. @ In Piemonte arriva il pane…con il bollino. Entro un paio di mesi la giunta regionale approverà un regolamento volto ad attuare la legge sulla protezione del pane artigianale, che individua come panifici solo le imprese in cui si svolge per intero il ciclo di produzione del pane, dalla lavorazione delle materie prime alla vendita. “Un modo per aiutare i consumatori a distinguere - hanno commentato i primi firmatari della mozione, Franco Graglia e Daniela Ruffino - un grande passo nella tutela dell’eccellenza dei prodotti artigianali piemontesi”. (Repubblica) @ Italia batte Francia nella “guerra” delle bollicine. La notizia arriva dagli States, dove lo spumante ha superato per volumi gli champagne francesi. Ma nell’export di vino in Cina, i cugini d’Oltralpe detengono il primato e confermano il loro strapotere con il 31% a volume e il 42% a valore delle importazioni complessive di vino. E mentre l’ex Impero Celeste si conferma il terzo mercato per l’export francese, le buone performance commerciali della Francia si devono soprattutto al Bordeaux (+16% pari a 70 milioni di bottiglie vendute) e al Cognac (+21%) (Italia Oggi) @ E in tema di vino, fa discutere anche il patto commerciale tra Europa e Canada (Ceta) oggi al voto dell’Europarlamento. Un accordo di libero scambio che ingolosisce particolarmente i vignaioli del vecchio continente, poiché tra gli obiettivi vi è quello di eliminare le pratiche commerciali sleali come, ad esempio, quelle praticate dai “liquor boards”, organismi presenti in nove province canadesi su dieci in cui è consentito vendere soltanto vini locali. Lo spiega Angelo Di Mambro su Italia Oggi. @ I vini toscani piacciono sempre di più. Per la prima volta il fatturato dei sedici Consorzi di tutela che hanno presentato le Anteprime 2017 sfonda quota 1 miliardo di euro, con un aumento del +55% rispetto a 10 anni fa e una grande propensione all’esportazione, soprattutto in Paesi come Stati Uniti, Germania, Canada, Regno Unito e Svizzera. (Cronachedigusto.it) @ Dal vino alla birra con la nascita di “Fernetic”, la birra firmata da Fratelli Branca Distillerie e realizzata in limited edition in collaborazione con il birrificio artigianale Forbidden Root di Chicago. Una birra scura che tiene fede alla miscela di erbe e spezie tipica del Fernet e che a breve debutterà sul mercato americano. @ Ma la birra è anche protagonista di un ampio approfondimento sul Corriere della Sera in cui si annuncia l’appuntamento con Beer Attraction, dal 18 al 21 febbraio alla Fiera di Rimini, e si pone l’accento su una bevanda dal fascino misterioso, celebrato da pittori, scrittori e artisti. Un mondo “sempre più ricco di sorprese” dove anche il birraio “E’ diventato un creativo-manager che, come per il vino, punta tutto sul terroir”.

Valzer delle nuove aperture e racconti di botteghe storiche

Valzer delle nuove aperture e racconti di botteghe storiche

Novità gastronomiche a Torino, che nel 2017 vedrà l’apertura di molti nuovi ristoranti. Dopo l’inaugurazione dell’Hafa Ristorante firmato da Christian Milone (recensito anche su ilGolosario.it) e del Ristorante Carignano di Fabrizio Tesse e Marco Miglioli, anche Tonino Cannavacciuolo alzerà le serrande nel capoluogo, dove in primavera, all’ombra della Gran Madre darà avvio al suo Cannavacciuolo Bistrot, il secondo dopo quello di Novara. Ma non finisce qui, perché nei prossimi mesi a Torino apriranno i rispettivi ristoranti anche Ferran e Albert Adrià, nel quartiere Aurora, oltre ai fratelli Christian e Manuel Costardi, che approderanno in via Cigna. Senza dimenticare la  pizza, che sarà protagonista nel nuovo locale di Massimiliano Prete. (La Stampa) @ Nuovi Peck in giro per Milano. La storica gastronomia di via Spadari punta all’espansione e prepara l’apertura di nuove sedi nel capoluogo lombardo, prima delle quali prevista entro l’anno. “Il nostro è un marchio che crea emozioni - confida su Repubblica l’ad Leone Marzotto - per questo abbiamo deciso di non limitarci a un unico indirizzo”. Intanto, tra le sedi in ballottaggio spuntano anche Brera e Gae Aulenti. @ Ma di storiche botteghe milanesi parla anche Alberto Oliva, che sul Giorno di stamane racconta la storia di Motta, il bar pasticceria progettato dall’architetto Melchiorre Bega e inaugurato nel 1919 diventato un simbolo in città con le sue ampie vetrate e prelibatezze, prima tra tutte il panettone. @ Novità in vista per Edoardo Raspelli, che da sabato 18 febbraio arriverà in edicola con il Melaverde Magazine, la versione “cartacea” e mensile del domenicale di Canale 5 condotto insieme a Ellen Hidding. @ Su Avvenire è invece da leggere l’Appello di Gusto firmato da Paolo Massobrio, che stamane scrive di Emanuele Fasano, il musicista di 21 anni che sul palco di Sanremo ha ricordato la necessità di ricordarsi di Dio in ogni cosa che accade.

Enogastronomia politica

Enogastronomia politica

Rovinato dalla patata”. E’ il (discutibile n.d.r) titolo scelto da Vittorio Feltri per aprire l’edizione di Libero di stamane, incentrata sulla serie di vicende che hanno recentemente coinvolto l’ex presidente della Camera Gianfranco Fini, ora indagato per riciclaggio. (Ai lettori ogni commento n.d.r)

L'assaggio

L'assaggio

All’enoteca N’Ombra de Vin (via San Marco, 2 - tel. 026599650) di Milano. Un’avventura iniziata quasi mezzo secolo fa con Giacomo Corà e oggi portata avanti dal figlio Cristiano, che all’attività della vineria ha affiancato la possibilità di assaggiare anche cose buone, con una proposta gastronomica che comprende carni della Macelleria Annunciata tra cui il vitello tonnato, la tartare di Fassone piemontese battuta al coltello con patate fritte e il cheeseburger di Fassona. In alternativa, tartare di tonno affumicato, lasagnette radicchio e taleggio o rosso d’uovo di Parisi con purè di patate al tartufo bianco. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti.

Il Vino

Il Vino

È il Pinot Nero Francesco Arrigoni 2014 dell’Azienda Agricola Tassodine (tel.035798144 ) di Villa D’Adda (BG). Un signor Pinot Nero, che conferma le valutazioni da noi fatte quando decidemmo di inserirlo tra i nostri Top Hundred. Rosso rubino scarico, ha naso elegante con note di lamponi, prugne, spezie, mentre in bocca è setoso, con trama fine e sorso armonico, buona persistenza.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus