• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 14/02/2017

La notizia

La notizia

Baciarsi fa bene all’umore, ma anche alla salute. Sono 80milioni i batteri scambiati con un bacio alla francese di 10 secondi e 1.000 quelli scambiati con un bacetto sulle labbra. Lo spiega su Repubblica di stamane la microbiologa Susan Erdman, che elencando i benefici dei baci sul nostro organismo aggiunge: “Lo scambio di microbi rinforza il sistema immunitario, riduce lo stress e ci rende anche più sexy”. (Repubblica) @ Unione Europea a rischio superdazi da parte degli Stati Uniti. In risposta allo stop imposto più di dieci anni fa dalla UE sulle importazioni di carne trattata con ormoni dagli States, il neo presidente Donald Trump - attenendosi a quanto stabilito ai tempi da un arbitrato internazionale che aveva dato torto all’UE - ha raddoppiato le imposte su motocicli prodotti in Europa, a scapito anche di molti marchi made in Italy tra cui Piaggio, Aprilia e Ducati. Una questione delicata che potrebbe interessare anche altri prodotti, tra cui tartufi e prosciutti (ma solo quelli esportati con l’osso) e che ha già spinto le imprese interessate e l’associazione dei motociclisti a rivolgersi all’Authority di Washington per fare ricorso al provvedimento. (Corriere della Sera) @ Dazio che vai, trattato che trovi. In risposta alle politiche super protezioniste a stelle e strisce, domani a Strasburgo sarà approvato il trattato di libero scambio (Ceta) tra Unione Europea e Canada, che prevederà la rimozione delle barriere commerciali tra le due potenze alle sponde dell’Atlantico con vantaggi per il business. Ma non mancano le contestazioni; secondo molti, infatti, il Trattato negoziato dalla Commissione favorirà le multinazionali a scapito delle piccole e medie imprese. E sul tema interviene anche il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, che su Repubblica commenta: “Carne, latte e Doc con questo accordo ne risentiranno perché si abbasserà la qualità”. @ Nuove regole per agriturismi e bed & breakfast piemontesi. Su proposta degli assessori regionali al Turismo e all’Agricoltura, Antonella Parigi e Giorgio Ferrero, la giunta regionale ieri ha approvato la modifica al regolamento sulle attività agrituristiche e dell’ospitalità rurale, che prevede l’introduzione di due nuove tipologie di strutture ricettive: i “Posti tappa”, ovvero agriturismi e B&B collegati a percorsi che fanno parte del patrimonio escursionistico regionale in grado di offrire un servizio di ristoro e, in caso di itinerari cicloturistici, anche di parcheggio e riparazione biciclette, e i “Luoghi di ospitalità rurale famigliare”, che si presenteranno con una targa dove 1,2 o 3 spighe indicheranno i servizi offerti all’ospite, dalle attrezzature minime per l’ospitalità notturna a confort come, ad esempio, la vendita/degustazione di prodotti tipici o biologici. (La Stampa)

Il pasticcio delle erbe, pane dal sapore antico e la rivincita dell'asino

Il pasticcio delle erbe, pane dal sapore antico e la rivincita dell'asino

Erbe sì o erbe no? Se lo chiede Paola Emilia Cicerone, che su Repubblica di stamane parla di erbe dimagranti e spiega come il decreto approvato a dicembre oggi impedisca ai farmacisti di preparare pastiglie con sostanze naturali che aiutano a perdere peso. Ma non senza polemiche, giacché il documento penalizzerebbe anche erbe innocue e di largo utilizzo come, ad esempio, il thè verde, restando in contraddizione con altri provvedimenti in materia. Tanto che le associazioni di categoria sono già insorte, chiedendo al ministero della Salute una commissione tecnica per ridiscuterne i contenuti. @ Tutti pazzi per i grani antichi. Sul mercato è boom per i prodotti da grani di vecchie varietà, più nutrienti, antiossidanti e con meno glutine. Su Repubblica di oggi il vademecum firmato da Marta Dore per imparare a scegliere le tipologie più adatte, dalla farina di grano monococco alle caratteristiche di grani come il Khorasan, il Tumminia, il Russello e il Solina. @ Giovani, italiani e di corvè ai fornelli di celeberrimi ristoranti. Sul Corriere della Sera le storie di 4 “apprendisti” chef volati all’estero per imparare le tecniche e le visioni dei grandi maestri della cucina internazionale. Che confidano: “Perché ci apprezzano? Abbiamo un palato innato e prodotti unici al mondo”. @ Arguto, curioso e gran lavoratore. E’ l’identikit dell’asino, considerato sciocco per secoli e oggi finalmente rivalutato, anche grazie a recenti studi che hanno dimostrato come questi animali, utilizzati soprattutto come traini, abbiano in realtà una spiccata intelligenza e una grandissima sensibilità. (Libero)

Enogastronomia Politica

Il processo sulla “rimborsopoli” lombarda svela i suoi lati più divertenti. Come l’ex consigliere che giustifica gli aperitivi offerti ad Alassio con il fatto che lì incontrava spesso esponenti dell’associazionismo lombardo perché ad Alassio ci sono più milanesi che alassini. Quasi tutti sono stati però concordi sulla necessità di organizzare pranzi e cene: la tavola, almeno per i consiglieri regionali, è ancora luogo per eccellenza dove fare politica. Alternative: una riunione sui Parchi in discoteca (e non è una battuta)

Ho capito bene? Ho capito bene?

Non bastava il terremoto. Sulle popolazioni colpite dal sisma ora si abbatte anche la cinica burocrazia RAI, di “magnitudo” decisamente preoccupante. Se per la maggior parte delle persone, vedere la TV in una casa crollata potrebbe risultare “un tantino” disagevole, probabilmente non lo è per il legislatore, che nel decreto legge recante “Nuovi interventi urgenti per le popolazioni colpite dagli eventi sismici”, nella sezione sugli adempimenti tributari - tra cui il canone RAI - è riuscito a scaricare l’onere della prova sui terremotati. Vale a dire: se non vuoi pagare il canone, dimostra che la tua TV è rotta. (Peccato solo i terremotati abbiano forse qualcosa di più importante a cui pensare. O no? n.d.r) (Il Giornale)

Ho capito bene? /2

Ho capito bene? /2

Bambini educati al ristorante? I genitori “virtuosi” meritano uno sconto del 5% sullo scontrino finale. E’ la strategia adottata a Padova, su esempio di iniziative già messe in atto negli Stati Uniti, da Antonio Ferrari, il gestore di un’enoteca del centro storico che pratica una riduzione del 5% alle famiglie che riescono a tenere buoni i propri bambini. Per lanciare l’iniziativa, il titolare ha postato su Facebook la foto del primo scontrino emesso con lo “Sconto bambini educati”. La notizia è stata oggetto della prima rubrica firmata da Massimo Gramellini per il Corriere della Sera, intitolata "Il caffè"e pubblicata stamane in prima pagina. @ E sempre da Padova anche la notizia di un’altra iniziativa adottata dalla catena di supermercati Ali per mettere fine ai furti quotidiani. Utilizzando le riprese delle telecamere a circuito chiuso, l’azienda della grande distribuzione ha deciso di apporre davanti ai suoi punti vendita dei cartelloni con immagini dei mariuoli colti in flagrante. (Come si suol dire: “Uomo avvisato,….” n.d.r) (Libero)

L'assaggio

L'assaggio

Da Hafa Storie di Torino (Galleria Umberto I,10/13 - tel. 01119486765). A due passi dal mercato di Porta Palazzo, il nuovo locale di Christian Milone dall’atmosfera multietnica e rassicurante. Ci si può fermare anche solo per una tisana ma se si sceglie di pranzare, la carta offre specialità che vanno dalla carne cruda su fondo di senape al vitello tonnato, dai tabarin all’uovo con tartufo al cous cous alle erbe. Su ilGolosario.it la sosta di Piergiuseppe Bernardi.

Il Vino

Il Vino

Passito I Capitelli di Roberto Anselmi (tel. 0457611488) di Monforte d’Alpone (VR). Un vino che non è esagerato definire tra i più buoni d’Italia, sorta di alter ego dei migliori Sauternes. Giallo oro, al naso ha profumi elegantissimi di albicocca, miele, zafferano, arancia candita, mentre al palato è un velluto, con sorso dal perfetto equilibrio, dolce ma non stucchevole, armonico e di lunghissima persistenza. È vino dell'amore!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus