• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 14/01/2016

La notizia

La notizia

I ristoranti parigini sono in crisi. Celebri catene come Chez Clement e Hippopotamus hanno portato i libri in tribunale dopo aver registrato un calo di presenze, negli ultimi anni, pari al 50%. Il motivo? Pur trattandosi di ristorazione di alto livello, era un modello più mirato ai turisti che ai parigini. (Italia Oggi) @ Il Ministero delle Politiche Agricole cambia nome e diventa ministero dell’Agroalimentare. Lo ha annunciato ieri il premier durante un incontro per presentare l’accordo con Intesa Sanpaolo per un piano di finanziamenti nel settore, che prevede 6 miliardi in tre anni e 70mila posti di lavoro. @ Piccoli lettori al centro del Premio Nonino 2016, il riconoscimento culturale, letterario ed enogastronomico organizzato dalla famiglia di distillatori Nonino che ha come scopo “La valorizzazione della civiltà contadina”. Tra i progetti premiati per l’anno in corso anche “Nati per leggere”, iniziativa avviata a Trieste nel 1999 e volta a promuovere la lettura in famiglia in età precoce come momento di relazione tra adulti e piccini; ma durante la premiazione, in programma il prossimo 30 gennaio nella sede delle Distillerie di Percoto, saranno assegnati riconoscimenti anche al poeta svedese Lars Gustaffson, al sociologo francese Alain Touraine e a due italiani, i friulani Marco Simonit e Pierpaolo Sirch, “preparatori d’uva” e ideatori di un nuovo metodo di potatura delle viti. (Corriere della Sera) 

Un anno di vita lontano dai supermercati

Un anno di vita lontano dai supermercati

Quanto è possibile una vita senza supermercati? Lo spiega Federico Taddia, che su La Stampa riporta la storia di Elena Toli, la 33enne modenese che da gennaio 2015 ha abbandonato i supermercati dando avvio alla sua “rivoluzione domestica” in cerca di forme alternative di approvvigionamento. “Il vero risparmio sta nel diventare più consapevoli ed acquistare solo ciò che serve - racconta Elena - Ora spendo meglio e ho anche imparato a produrmi molte cose da me”. I suoi consigli? Scegliere frutta e verdura a chilometro zero sfruttando i gruppi di acquisto; sostituire i cosmetici con sapone di Aleppo, saponette naturali, deodoranti autoprodotti e olio di mandorle; evitare i prodotti confezionati; utilizzare aceto, acido citrico e bicarbonato per pulire la casa; ridurre l’impatto ambientale preferendo prodotti non imballati. (La Stampa) 

Rubriche

Rubriche

Gennaio mese del maiale ma anche del lardo. Su La Stampa di oggi ne parla Paolo Massobrio, che cita due celebri declinazioni di questo prodotto frutto della salagione e dell’aromatizzazione del grasso suino: il Lard d’Muncalè, ottenuto da maiali allevati in Piemonte di almeno 180-200 kg, e il Lardo di Arnad Dop, prodotto in Valle d’Aosta e dal sapore dolce e delicato. @ Ma su La Stampa, tra le pagine nazionali, Massobrio scrive anche di Giancarlo Aneri e del suo Amarone “Stella” 2007. Un vino morbido ed elegante che rispecchia in pieno l’imprenditore che lo ha portato sulle tavole degli uomini più potenti del mondo. @ Sulla stessa pagina anche Doctor Chef Federico Francesco Ferrero, che “per smaltire i postumi dei bagordi” consiglia le puntarelle, croccanti vegetali vero e proprio toccasana per rimettere in forma fegato, reni intestino dopo le feste. @ Poi l’intervista di Rocco Moliterni a Oldrich Sahakdak, chef del Degustation Bohème Bourgeoise di Praga, che dice: “Sono figlio d’arte da parte di nonno, nonna e mamma. Ma nessuno di loro aveva un ristorante perché durante il regime comunista non era possibile”. @ Infine Edoardo Raspelli recensisce i piatti del ristorante La Corte del Noce di Villa d’Adda (Bg) con voto finale: 15/20, già metà radiosa del GattiMassobrio (La Stampa) 

Domenica si celebrano i tartufi e l'abbinata riso-pasta

Domenica si celebrano i tartufi e l'abbinata riso-pasta

Il tartufo bianco chiude una stagione difficile. siccità e caldo - scrive sulla Stampa Roberto Fiori - ne hanno fatto lievitare i prezzi e calare la raccolta. Tuttavia c’è ancora spazio per festeggiare. E l’occasione giusta sarà domenica a Canale (Cn), quando si celebrerà il Tartufo bianco Rocche del Roero, il primo dell’anno e l’ultimo della stagione. In questo ambito verrà assegnato (presente Paolo Massobrio) dal "GattiMassobrio, taccuino dei ristoranti d’Italia" un premio ai ristoranti del tartufo, ovvero All'Enoteca di Canale (Cn), La Torre di Casale Monferrato (Al), Guido Ristorante di Serralunga d'Alba e il Pinocchio di Borgomanero (No). Sul sito www.ilgolosario.it, nella nuova sezione eventi dedicata alle iniziative firmate in collaborazione con IlGolosario, è pubblicato il programma della giornata. @ Sempre domenica a Vercelli, alle ore 16,30 (Teatro Civico - Via Monte di Pietà, 159) andrà in scena il processo a pasta e riso, organizzato dall’associazione Donne & Riso. Professionisti del Foro di Vercelli e di Novara condurranno il dibattimento processuale in cui interverranno nella veste di testimoni Paolo Carrà, Presidente Ente Nazionale Risi, Carla Latini, Produttrice di pasta di qualità, Attilio Giacosa, Gastroenterologo, Sergio Riso, Medico nutrizionista e dietologo. Nella veste di consulente tecnico Paolo Massobrio, mentre pronti ai ai fornelli ci saranno Giancarlo Cometto, Docente di cucina all’Istituto Professionale Alberghiero “ G. Pastore “ di Varallo / Gattinara e Paolo Talarico, apprezzato chef in Vercelli. Al termine del dibattimento (ore 18,00 circa) sarà consegnato il premio Donne & Riso XI edizione alla professoressa Mariangela Rondanelli

Ho capito bene? Ho capito bene?

Insolita scoperta delle forze dell’ordine di Quarto Oggiaro: nelle cucine di un locale gestito da cinesi è stata trovata una carpa viva nel lavandino della cucina (quando si dice pesce freschissimo…). Per il locale (dove sono state riscontrate altre violazioni) sono state avviate le procedure di chiusura. (Il Giornale)

L'assaggio

L'assaggio

E’ al Cantiere Edibile (via Principe Amedeo 12/H - tel. 0117633625) di Torino. Affacciato su una delle più belle piazze della città, quella intitolata a Carlo Alberto, questo wine bar offre una proposta giovane e informale che spazia dai panini gourmet ai piatti pret-à-manger: sandwiches e hamburger con salsiccia di Bra o salame di carrù - per citarne alcuni - ma anche taglieri di salumi e formaggi, vitel tonné, insalate golose e pane caldo co burro e acciughe. Da provare il pastrami, un particolare tipo di carne affumicata e speziata. Su ilGolosario.it la sosta di Federica Borasio. 

Il Vino

Il Vino

E’ il Borgeri bianco 2013 di Giorgio Meletti Cavallari (tel. 0565 775620) di Castagneto Carducci (Li). Da uve vermentino e viognier, viene vinificato in acciaio e affinato in bottiglia, per un vino che nel bicchiere si presenta di colore paglierino con riflessi verdolini. al naso i profumi sono freschi, floreali e fruttati (pera). In bocca è elegante, piacevolmente fresco e di giusta sapidità. Ideale con le carni bianche. 

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus