• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 14/01/2015

La Notizia

La Notizia

Ogni stato membro sceglierà autonomamente sugli Ogm. E’ arrivata la decisione definitiva dall’Europarlamento che a larga maggioranza (480 voti a favore contro 159 contrari) ha approvato la normativa che permette agli Stati membri di vietare sul proprio territorio la coltivazione di organismi geneticamente modificati. La conferma dell’accordo, ottenuto durante il semestre di presidenza italiano, è stato accolto con entusiasmo dai ministeri italiani dell’agricoltura e dell’ambiente, mentre critiche arrivano dai Verdi europei che avrebbero voluto vietare tout court la coltivazione degli ogm (nella fotonotizia apparsa oggi sul Corriere la protesta di Greenpeace che ha falciato una immagine di 800 metri nelle risaie del parco del Ticino). La nuova normativa deve ancora essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e potrà essere recepita a partire dalla primavera.

Il censimento delle api e la pasta per i cinesi

Il censimento delle api e la pasta per i cinesi

Un censimento per difendere le api italiane. Il Mipaaf e le associazioni di produttori hanno stabilito di elaborare una vera e propria anagrafe degli alveari così da contrastare più efficacemente infestanti e malattie e nel contempo limitare la contraffazione. (Italia Oggi) @ Gli scaffali dei supermercati russi piangono i loro prodotti perduti. In 7 mesi di embargo la Russia ha visto scomparire dai suoi negozi non solo carne (-47,2%), come manzo, pollame e maiale, ma anche frutta (-25,2%) e prodotti lattiero-caseari (-38,5%) made in Europa. Tra i comparti ancora più colpiti quello ittico, con prodotti che ora vengono acquistati principalmente in Islanda. @ La pasta italiana si adatta al wokBarilla lancia in Cina un nuovo prodotto: Pasta pronto, che può essere spadellato nel wok ed è pronto in cinque minuti. Per ora è distribuito in quattro gusti differenti: pomodoro piccante, formaggio, funghi e verdure.  @ Numeri positivi per Granarolo, che sabato scorso ha annunciato l’acquisto di due nuove realtà attraverso la sua controllata Granlatte. Tra queste la Gennari, azienda produttrice di Parmigiano Reggiano, Grana Padano e prosciutto di Parma, e la Bioleche Lacteos, rilevata al 90% da Granarolo Chile. In vista di Expo, Granarolo gestirà lo spazio dedicato al latte del Padiglione Italia e nel corso dell’anno porterà nelle capitali europee il format Centrale del Gusto. (Italia Oggi) @ Il significato della dieta (soprattutto nei giorni dopo le feste) e le nuove tendenze ormai divenute realtà nella ristorazione sono al centro dell’articolo di Marco Gatti su Ilsussidiario.net.

Lavoro in carcere: qualcosa si muove

Il ministro Andrea Orlando ha annunciato che il 2015 sarà un anno decisivo nella riforma della giustizia e, in particolare, della detenzione carceraria. Primo tassello di questo disegno è il progetto lavorativo per i detenuti che sarà presentato al Papa il 21 marzo. L’iniziativa sarà finanziata con i soldi della Cassa Ammende e sarà imperniato sulle pene alternative e sulla possibilità di reinserimento. Intanto però da domani saranno chiuse le cooperative che gestivano le mense delle carceri, come abbiamo segnalato nella notizia di ieri. Ecco il link della pagina facebook della Cooperativa Giotto che opera nel carcere di Padova e sta conducendo una campagna a sostegno del lavoro all'interno degli istituti detentivi. 

La Tendenza

La Tendenza

Anche l’abbigliamento “green” da oggi è possibile. Se ne parla sempre più spesso e anche ieri, a Firenze, nello stand Cruciani è stata presentata un’intera collezione realizzata con una gamma di colori ottenuti in modo sostenibile, tingendo pregiato cachemire con erbe, bacche e radici. Sulla stessa scia il Gruppo Albini, che per i suoi tessuti utilizza sistemi di finissaggio che consentono di scaricare le acque reflue nei fiumi, ma anche Ecoalf e Doriani Cachemere, con maglioni t-shirt e giacche riciclate ed ecologiche al 100%. Infine Cartina, che in Toscana realizza scarpe in carta completamente riciclata e impermeabile.

L'assaggio

L'assaggio

E’ in un locale di Marsiglia dal fascino e dalla cucina orientale, Mina Kouk ( rue du Fontange, 21 • tel. 0033 0491535455). Sala da the aperta durante tutto il corso della giornata, si trasforma in ristorante a pranzo e il venerdì e sabato a cena. E' uno dei migliori indirizzi nella città per assaggiare un perfetto cous cous (di semola di grano, ma anche di orzo e nella versione gluten free), ma che buoni anche il tajiine e la piccola pasticceria, tutti disponibili anche da asporto. Sul Golosario.it Fabio Molinari racconta la sua esperienza.

Il Vino

Il Vino

E' il Cruasé Pas Dosè Millesimato prodotto dai fratelli Calatroni (tel. 038599013) a Montecalvo Versiggia (Pv). Di colore rosa tenue, che ricorda la buccia di cipolla, al naso è intenso con note floreali e sentori di piccoli frutti, con note di fragoline di bosco e lieviti, mentre al palato è ben strutturato, armonico, di lunga persistenza. Ideale a tutto pasto. Una bottiglia costa sui 18 euro. Ecco la recensione di Marco Gatti sul Golosario.it

Grazie Presidente!

Grazie Presidente!

Con il saluto di oggi terminano i 9 anni di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica. Li vogliamo ricordare e vogliamo ringraziare Napolitano con questa foto scattata a Vinitaly del 2010 quando venne a far visita al mondo del vino e pranzò insieme con noi alla cucina di Piero Bertinotti del Pinocchio di Borgomanero. Napolitano chiese il bis dei suoi agnolotti, oggi battezzati "del presidente" e domandò a me l'abbinamento con un vino rosso (in tavola c'era il Prosecco). Gli feci portare un Dolcetto di Dogliani per ricordare un altro suo predecessore.

La nuova vita di Giovanni Negri, storie piemontesi e Donne del vino

La nuova vita di Giovanni Negri, storie piemontesi e Donne del vino

“Sono felice di questa cosa molto americana e poco italiana che mi è accaduta: ho cambiato vita”. Così, sul Giornale, Giovanni Negri, ex segretario del partito di Marco Pannella che oggi, nelle Langhe, produce vino e sforna bottiglie riconosciute a livello internazionale. Non a caso, quest’anno il suo vino è entrato di diritto nella classifica dei 100 Top Hundred premiati da Paolo Massobrio e Marco Gatti a Golosaria. (Il Giornale) @ Dai vini Top Hundred alla top ten mondiale dei viaggi tra vigneti e cantine stilata dal magazine Usa “Wine Enthusiast”, dove il Piemonte è comparso tra le mete più ambite. Ad influire sulla scelta il recente inserimento dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato nella lista dei siti patrimonio Unesco. @ Poi Sergio Miravalle, che nel suo Giro di Vite sulla Stampa riporta una notizia che fa ben sperare. A Nizza Monferrato (At), al centro di una delle zone riconosciute dall’Unesco, i proprietari di una cascina il cui aspetto non rende onore al paesaggio, hanno affidato a due architetti astigiani l’onere (e onore) di un progetto di demolizione dell’ “ecomostro” e restauro del paesaggio. @ Buone notizia anche per le Donne del Vino del Piemonte, che hanno concluso il 2014 con una donazione di 1500 euro a favore dei bambini equadoregni di Padre Giovanni Onore, con cui verranno acquistati kit per l’igiene orale dei bimbi. Intanto, domani è in programma un incontro all’azienda Cristina Ascheri di Bra in cui si parlerà delle iniziative per il nuovo anno. (La Stampa)

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn