• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 13/06/2019

La Notizia

La Notizia

Il clima brucia energia. Su Repubblica il grande paradosso del cambiamento climatico: per far fronte al meteo estremo serve più combustibile che a sua volta aumenta l’emissione di gas serra. Tra i maggiori responsabili dell’aumento di CO2 ci sono i condizionatori che pesano per il 12% sul totale (contro il 6% del 1990). @ E sul cambiamento climatico riflette anche Paolo Massobrio, che su Avvenire di oggi spiega come sarebbe opportuno abbandonare la cattiva logica dell’allarmismo e sposare invece quella della ricerca, “la fonte di investimento che dovrebbe informare un Paese serio, deciso a giocare sul medio e lungo periodo”. @ Sinergie e valorizzazione della filiera locale alla base della grande distribuzione. Su Italia Oggi l’ad di Conad Pugliese spiega come si stia assistendo a una crisi del modello centralizzato. Ecco perché nascerà una piattaforma Nord Ovest con 381 soci. @ Ad Avvenire il premio per il titolo dell’anno assegnato dalle Cantine Ferrari. Ad essere premiata l’apertura con Fuga di Mezzogiorno, relativo all’inchiesta sui dati allarmanti provenienti dal sud Italia. In 16 anni due milioni di persone hanno lasciato il Sud.

Ristoranti e "sotto zero"; in viaggio tra i cibi di strada

Ristoranti e

Nel paese dei super chef servono surgelati anche al ristorante. Lo scrive Attilio Barbieri, che su Libero traccia una panoramica del consumo di prodotti surgelati a livello europeo, da cui emerge che l’Italia ne consuma molti meno rispetto ad altri Paesi UE come ad esempio la Gran Bretagna. Uno scenario determinato da un calo delle vendite totali a livello nazionale dello 0,3%, risultante dalla flessione del commercio al dettaglio ma anche dall’incremento dei surgelati nel “fuori casa”, vale a dire in ristoranti, pizzerie, mense e tavole calde. Un cambio di prospettiva - secondo Barbieri - che dimostra come anche i cuochi stellati non disdegnino pesce, carne o verdura sotto zero. Cosa che, tra l’altro, contribuisce a ridurre gli scarti. @ Agricoltori contro i rave party si fanno giustizia da sé. E’ successo a Candia Lomellina dove, dopo l’ennesimo episodio di festa clandestina sulle rive del Sesia, alcuni agricoltori avrebbero tagliato le gomme delle auto dei festaioli che erano parcheggiate su campi e terreni coltivati a grano e mais. “Comprendo la loro esasperazione - ha commentato il sindaco Stefano Tonetti - Come al solito nessuno ha potuto provvedere in modo efficace”. (Corriere della Sera) @ “Street food” e il viaggio alla scoperta degli chef di strada. Sul Corriere della Sera Aldo Grasso commenta la serie di Netflix firmata da David Gelb e Brian McGinn, un documentario a puntate alla scoperta dei piatti e delle tradizioni di strada delle città dell’Asia. “L’attenzione - scrive Grasso - è equamente suddivisa tra la scoperta del cibo e quella delle personalità degli chef di strada (…) in un tripudio di inquadrature eleganti e slow motion. Niente di particolarmente innovativo, ma il cosiddetto ‘food porn’ portato alle estreme conseguenze”.

Rubriche

Rubriche

Su La Stampa di oggi Paolo Massobrio racconta i vini di Mattia Vezzola, l’enologo che a Moniga del Garda lavora su 35 variabili di rosé. @ Edoardo Raspelli assaggia i piatti dell’Hotel Eurossola Bistrot di Domodossola (Verbania) e assegna il punteggio di 14,5/20.

L'assaggio

L'assaggio

Alla pizzeria Korallo (via Venezia, 121 • tel. 0461239143) di Trento. Un locale moderno e accogliente in cui gustare pizze gourmet con impasti innovativi e topping ricercati; dalla Korallo, con crudo di Parma, alle pizze classiche. E poi calzoni, panuozzi, pizze alla pala e bruschette. Su ilGolosario.it la sosta di Paolo Massobrio.

Il Vino

Il Vino

Il Matera Greco Alba Chiara 2018 di Tenute Iacovazzo (tel. 328 6696466) di Matera. Ha colore paglierino scarico, al naso senti albicocche fresche, in bocca è ghiotto, fine e va giù come l’olio. Bravi Giuseppe e Carlo!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn