• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 12/12/2017

La Notizia

La Notizia

Nei ristoranti va di moda lo spirit: anche nei locali italiani si sta diffondendo la tendenza (anglosassone) di abbinare i piatti a whisky, rum e cocktail (Italia Oggi).  Sul numero di Papillon, in uscita questa settimana, sarà dedicato un approfondimento ai gin italiani, firmato da Alessandro Ricci. @ La pizzeria diventa nomade nel progetto “The sail” di Vincenzo Sorrentino, che ha trionfato nell’ultima edizione di Desita (Design for business) un contest tra designer e creativi dedicato in questo caso al piatto riconosciuto recentemente come patrimonio Unesco. La pizzeria ideata è in legno ed è costruita in modo tale da poter essere rimossa e spostata da un camion. (Italia Oggi) @ Melegatti nuovamente ferma dopo la ripresa della produzione e il buon successo dei pandoro prodotti, sostenuti da una intelligente campagna social. Il motivo - spiegano i responsabili della produzione sul Corriere della Sera - è semplice: da Natale in poi nei supermercati panettoni e pandoro costano meno del pane e quindi d’ora in poi si lavorerebbe in perdita. @ In Francia è caccia ai ladri di ostriche. Gli allevamenti bretoni a causa delle recenti razzie devono essere sorvegliati con l’ausilio di droni, visori notturni, videosorveglianza e battelli silenziosi. Le ostriche sono la centro di un successo mondiale (ancor più marcato durante le feste) che ha fatto crescere anche i furti (Corriere della Sera) @ Campi di goji e banane al posto del frumento. La Verità di oggi enumera alcune novità dell’agricoltura italiana, dagli alpaca in Toscana alla ripresa del melograno, molto utilizzato nelle spremute salutari, fino alle bacche di goji (dalla Calabria al Veneto) e alla manna, protagonista di una vera e propria rinascita come sottolineato a Golosaria 2017.

Batali sotto accusa, vino anti omofobia

Batali sotto accusa, vino anti omofobia

Dopo il caso Weinstein, anche Mario Batali viene accusato di molestie. A denunciare lo chef star quattro ex dipendenti che, tramite il portale Eater, hanno parlato di comportamenti promiscui da parte dell’uomo. Batali si è prontamente ritirato dalla gestione dei suoi ristoranti e dal programma televisivo “The Chew” che conduce(va) sulla Abc e in una lettera ha fatto sapere: “Il comportamento che le donne descrivono corrisponde al modo in cui ho agito. Mi assumo la piena responsabilità e chiedo scusa a tutti per il dolore causato. Ora devo lavorare per riconquistare la fiducia delle persone a cui ho fatto male e che ho deluso”. (La Stampa) @ Heinz Beck scommette su Milano. Dopo l’apertura del ristorante “Attimi” al Terminal 3 di Fiumicino, a marzo del 2018 lo chef raddoppierà anche a Milano, in collaborazione con il Gruppo Cremonini, dove aprirà un locale nella Food Court del Citylife Shopping District. (QN) @ L’omofobia si combatte (anche) con il vino.Tra le Buone Notizie del Corriere della Sera è da leggere la storia di “Prodigiodivino”, l’azienda agricola dello scrittore e conduttore Fabio Canino, che insieme a due soci produce vini dai nomi provocatori - come Vinocchio e Uvagina - per “andare oltre le apparenze in nome della libertà di gusto, nella vita come a tavola”. E con una parte degli introiti aiuta anche le associazioni impegnate contro il bullismo. @ Ma in tema di iniziative di successo, su Repubblica anche la storia di Pascal, la start up lanciata da Osvaldo Branciaroli, ex patron della Panna Elena, che a Trofarello punta tutto sul gelato a secco. Il prodotto, chiamato Gelato di Pà e destinato a rivoluzionare il mercato dei dessert, è venduto in un cartoccio e si prepara versando il contenuto in un mantecatore refrigerato. Il nostro approfondimento su ilGolosario.it @ Inverno tempo di miele. Ma come è meglio sceglierlo? Su Repubblica Marta Dore racconta i segreti di questo alimento “Energetico, nutriente e antibatterico” che però è messo a rischio dai pesticidi. “Se è bio è meglio”. @ Come prepararsi alle abbuffate di fine anno? Il tema è caldo; su La Verità Nicola Sorrentino consiglia di affidarsi alla filosofia del “Tutto, ma solo un po’” che è anche tra i principi discussi nel libro L’apericena non esiste, firmato da Federico Francesco Ferrero nella collana I libri del Golosario di Cairo, che domani sarà presentato a Torino alle ore 19.00 presso Palazzo Copernico (corso Valdocco 2). Durante l’incontro l’autore dialogherà con Guido Barosio, direttore responsabile di Torino Magazine.

Ho capito bene?

Ho capito bene?

Ecco il conto del tavolo “ciccione”: il poco simpatico appellativo è stato notato da un gruppo di ragazze sedute ai tavoli di un ristorante giapponese romano che si sono viste recapitare un pre conto con questa intestazione. Alla richiesta di spiegazioni, però, il biglietto è stato stracciato e non è stata data nessuna risposta. (Il Giornale)

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Elio La Tavernetta (via Fatebenefratelli, 30 - tel. 02653441) di Milano. In quello che fu uno dei ristoranti prediletti di Indro Montanelli, ancora oggi è possibile gustare una cucina del cuore fatta di piatti che rischiano di scomparire; dalla pappa al pomodoro alla ribollita, dal peposo di Chianina con polenta alla cioncia di Pescia. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti.

Il Vino

Il Vino

Il Gran Cuvée di Velenosi Vini (tel. 0736341218) di Ascoli Piceno (AP). Giallo paglierino con riflessi oro, ha perlage di notevole finezza, ha naso elegante con note di agrumi, lavanda, sentori di pietra focaia e fragranza che ricorda il pane appena sfornato, mentre al palato è fresco, piacevolmente sapido, resistente.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus