• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 11/01/2017

La Notizia del Giorno in diretta anche online

La Notizia del Giorno in diretta anche online

Tutte le mattine alle 9,15 la diretta online della Notizia del Giorno: dieci minuti in compagnia di Paolo Massobrio, Federica Borasio e Fabio Molinari. Seguiteci sulla pagina Facebook di Golosaria.

La notizia

La notizia

Non c’è pace per il foie gras. In Francia una seconda epidemia di aviaria costringe il ministero dell’agricoltura a lanciare un nuovo piano di sterminio per almeno 800 mila anatre. E mina il sistema produttivo con danni per 500 milioni di euro. (Italia Oggi) @ Grandi performance per Esselunga. Secondo un’analisi di Mediobanca, la catena di supermercati fondata da Bernardo Caprotti nel 2015 (ultimo dato disponibile) ha registrato 15.732 euro di vendite al metro quadro, ovvero 8.500 euro in più rispetto alla media italiana della grande distribuzione. Tra i segreti del successo il continuo aumento dei punti vendita e il tempo di rotazione del magazzino, che cambia totalmente ogni 20 giorni. (Corriere della Sera) @ Tempi duri per il Marsala. Uno dei vini storici d’Italia rischia di sparire per via della cancellazione del Consorzio di tutela dall’elenco pubblicato dal ministero delle Politiche agricole, con ripercussioni economiche ai danni dei produttori. Intanto, anche i dati parlano chiaro: la produzioni passa dagli 80 mila ettolitri del 2004 ai 50 mila del 2016 e il 30% del vino prodotto finisce nell’industria alimentare per la preparazione di piatti. (Italia Oggi) @ Tutti in aula a studiare Montalcino. E’ l’iniziativa dell’Istituto Professionale Agrario di Siena, che per l’anno 2017-2018 avvierà nella terra del Brunello una sezione distaccata volta a formare professionisti dell’agricoltura, con una particolare preparazione in campo vitivinicolo. (Italia Oggi) @ In tema di vino, fa discutere anche l’uscita del gruppo toscano Antinori dall’Unione Italiana Vini, insieme ad altre 19 aziende tra cui Masi, Santa Margherita, Mastroberardino e Ferrari. Tutte aziende con grandi fatturati e fortemente orientate all’export. “Siamo in Federvini, dove ci sentiamo più a casa - è il commento di Albiera Antinori - Speriamo che il gesto contribuisca a farci sedere ad un tavolo per fare il punto e riaggregarci con più obiettivi comuni, tra cui la protezione del vino italiano di qualità sia in Italia che all’estero”. (Italia Oggi) @ Offerte di lavoro in casa Eataly. A presentarle è il patron Oscar Farinetti, che sul Corriere della Sera annuncia “Born to be eatalian”, la campagna avviata per trovare giovani che intendano assumere ruoli di tipo manageriale all’interno del gruppo, ma anche persone valide nei settori della bravura artigianale: cuochi e sottocuochi, macellai, addetti ai salumi e formaggi e panettieri. @ Giallo nel mondo della ristorazione. I corpi di due ristoratori, Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni, sono stati ritrovati senza vita nella loro casa di San Giuseppe di Comacchio (Ferrara). Sul caso stanno indagando i Carabinieri, che all’arrivo sul luogo del delitto hanno potuto appurare solo qualche segno di collutazione, ma nessuna traccia di effrazione (Repubblica) @ Record italiano per le donazioni di organi. Sono già tre in tutta Italia le catene di trapianti effettuate a partire da donatori samaritani, ovvero persone che donano in forma anonima per motivi umanitari. Su QN di oggi la storia di “Giovanni” (nome fittizio), il fornaio di Vicenza che donando il suo rene ha innescato una catena di interventi e che a Donatella Barbetta confida: “Mi basta sapere che con il mio gesto è stata curata una persona che soffriva”.

Food delivery solidale, giovani che sfidano il terremoto e i nipoti del panettone

Food delivery solidale, giovani che sfidano il terremoto e i nipoti del panettone

A Milano nasce il primo progetto di food delivery solidale. Si chiamerà Milano Ristorante solidale e sotto l’egida di Just Eat Italia coinvolgerà tre tipologie di partner. Dalla Caritas Ambrosiana, che segnalerà le strutture caritatevoli bisognose, a Pony Zero, che supporterà nelle fasi della consegna e del ritiro del cibo, fino alle strutture ristorative partner di Just Eat, che metteranno gratuitamente a disposizione le loro eccedenze alimentari @ E in tema di avanzi preziosi, è tutta da leggere sul Giornale di oggi la recensione firmata da Michele Vanossi su “Avanzi d’Autore”, il libro realizzato in condizione con Cairo Editore dove Paolo Massobrio e la maestra di cucina Giovanna Ruo Berchera raccolgono una serie di ricette anti-spreco e i suggerimenti di importanti chef del panorama italiano. @ Ma Paolo Massobrio su Avvenire di oggi riprende anche il diario del viaggio in Centro Italia del delegato di Papillon Luigi Galuppi e racconta le storie dei giovani positivi e tenaci, nonostante i danni causati dal terremoto, vivono all’addiaccio pur di non lasciare le loro terre, tra i problemi della burocrazia e la speranza nella rinascita. @ Su La Stampa anche la storia di Alessandro Barabino e David Bottero, i due imprenditori cuneesi che, puntando sulla tradizione, a Frabosa Soprana hanno dato avvio al laboratorio che riscopre l’antica arte dei coltellinai. @ Intanto, su Libero, Tommaso Farina scrive di Tancredi e Alberto Alemagna, i “Nipoti del panettone” che a Milano, in via Clerici, sono tornati alle origini con un locale di specialità milanesi dove confezionano i lievitati utilizzando ancora la cappelliera del nonno. @ Ma a Milano è legato anche il nome di un’ altra storica bottega del gusto, la panetteria della famiglia Marinoni. Sul Giorno Alberto Oliva ripercorre le tappe del loro successo e spiega come tra i tanti punti vendita della città prevalga la filosofia della qualità al passo con i tempi. Con una nuova sfida: tenere aperto 24 ore su 24, come accade a New York. @ Dal pane al gin, protagonista delle serate mondane made in Milano. Sul modello di Londra, divenuta patria delle micro distillerie, anche nel capoluogo lombardo cresce a vista d’occhio il numero dei locali per veri intenditori. Sul Giornale Jessica Bordoni firma un vademecum con i locali da non perdere per degustare i migliori drink e conoscere i più autorevoli bartender della città. @ Quando la tecnologia protegge dai furti. La notizia arriva dalle campagne tra Modena e Bologna, dove un gruppo di agricoltori ha accolto il suggerimento dei Carabinieri e dato vita a una chat di gruppo su WhatsApp per lanciare segnalazioni e allarmi sui furti nelle loro terre. Un sistema che ha già dato i primi frutti, dal momento che a novembre due malviventi sono stati messi in fuga da dalcuni agricoltori accorsi sul posto dopo aver ricevuto l’allarme sulla chat. (Italia Oggi)

Fuori dalla Tavola

Ex prete e sommelier, sarà una delle figure di riferimento di Stephen Bannon, principale collaboratore di Trump alla Casa Bianca. Su Repubblica la storia di Thomas Williams, tuttora corrispondente da Roma per il sito ultraconservatore Breitbart News (fondato appunto da Bannon), che del suo capo racconta: “A tavola con lui non mi diverto”

Fuori dalla Tavola (2)

Fuori dalla Tavola (2)

Anche i sindaci perdono la patente. La notizia arriva da Patti, in provincia di Messina, al cui sindaco, Giuseppe Mauro Acquino, è stata ritirata la patente dopo essere stato sorpreso al volante nella notte con un tasso alcolemico superiore a 0,8 grammi per litro. Ma c’è di più: il limite superato è stato tale da far scattare ai danni del primo cittadino anche una denuncia penale. (Ma se il sindaco fosse stato di Valguarnera Caropepe o di Spiazzo, avrebbe meritato ugualmente la notizia sul Corriere della Sera? n.d.r) (Corriere della Sera)

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Da Diego (Galleria Guerci, 2 - tel. 0131 266684) di Alessandria. In pieno centro, nella galleria in stile liberty che ospita anche Bonadeo, tra le nostre pasticcerie del cuore, una “chicca” incentrata sulla cucina di pesce guidata dal sicilianissimo chef patron Diego D’Andretta. Da non perdere l’abbondante degustazione di pesce crudo, con crostacei, ostriche e salse di agrumi, ma anche i polpetti in tegame con polenta grezza e funghi chiodini, la sfogliatella calda con baccalà e melanzane, gli scialatielli amalfitani con crostacei e frutti di mare e il fantastico pesce spada con pomodorini sardi, pinoli, capperi e carciofi. Su ilGolosario.it la sosta di Paolo Massobrio.

Il Vino

Il Vino

Il Ruchè Caresana prodotto da Pierfrancesco Gatto (tel. 0141 292149) a Castagnole Monferrato (AT). Uno dei rossi che racconta l'eleganza del Monferrato. Con gli occhi alla prossima Golosaria nelle terre monferrine, un sorso di questo nobile rosso che ci ha colpito. Rosso rubino lucente, purpureo, al naso ha nota di rosa, geranio, lampone, ciliegia, mentre al palato è fresco e piacevolmente tannico, di buona persistenza.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus