• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 06/12/2016

Settimana romana, tra Decanter e La Prova del Cuoco

Settimana romana, tra Decanter e La Prova del Cuoco

Settimana romana per Paolo Massobrio, che in questi giorni torna alla Prova del Cuoco come presidente della giuria composta da Federico Quaranta e Andrea Mainardi. Oggi è anche il compleanno di Antonella Clerici, alla quale vanno i nostri più cari auguri. E in attesa di scoprire chi sarà il vincitore di oggi della sfida tra chef, ieri sera Massobrio è intervenuto insieme a Tinto nella puntata di Decanter andata in onda su Rai Radio2, in cui si è parlato di ristorazione. E dove ha sostenuto che la novità non sono gli chef stellati, ma la crescita di quella fascia media della ristorazione rappresentata dalle trattorie, che finalmente svolgono il compito di cercare i valori dei territori, di usare i prodotti di stagione, contro l'inflazione dei piatti tutti uguali che nascono dai fornitori di materie prime sottovuoto, simili da Bolzano a Parlermo. E la guancia di maialino cotto a bassa temperatura diventa il nuovo piatto dell'omologazoone in cucina, come la rucola negli anni Settanta.

La notizia

La notizia

Il tour mondiale del vino piemontese parte da Bordeaux. La capitale francese dei rossi è stata scelta come prima tappa del viaggio con cui Piemonte Land of Perfection e la Regione Piemonte porteranno i grandi vini “di casa” nelle principali città del mondo. Così, dopo l’anteprima romana di Palazzo Brancaccio, il tour proseguirà in Francia e nel 2017 toccherà Hong Kong, Londra, la Cina e la Corea, oltre agli USA, alla Germania e ai Paesi del Nord e dell’Est Europa. “Vogliamo portare nel mondo un marchio unico, il Piemonte, che dia alle piccole realtà la stessa visibilità dei grandi consorzi” ha commentato il presidente Giorgio Bosticco, mentre per l’assessore regionale Giorgio Ferrero: “A tutti dev’essere chiaro che la sfida si vince solo giocando sulla qualità. Noi siamo condannati a fare qualità perché le nostre vigne e il costo del lavoro non ci permettono di giocare sui prezzi”. (La Repubblica) @ In tema di espansioni merita un cenno anche là novità in arrivo da Cova. La storica pasticceria del quadrilatero milanese ha annunciato per la prossima primavera l’apertura nel Principato di Monaco di un locale polifunzionale che all’attività del caffè affiancherà una gelateria e un ristorante con servizio anche a bordo degli yacht. Partner nell’operazione sarà Flavio Briatore, già noto in terra monegasca, cui i vertici faranno affidamento anche per l’auspicato arrivo di Cova negli States, e precisamente a Miami. (Italia Oggi) @ Intanto, da qualche giorno a Milano è arrivato anche l’Odstore, il celebre brand del settore alimentare che in piazza Duomo ha aperto il suo primo “eden” dedicato golosi. Tre piani di sapori artigianali, offerta ampia, ascensori panoramici e una curiosità: parte del ricavato della vendita di alcuni prodotti sarà destinato al restauro della Cattedrale. (Libero) @ 6.600 euro. A tanto ammonta il tartufo più quotato battuto alla prima asta del Tartufo astigiana, che ha chiuso ufficialmente i tre weekend della Fiera Regionale. Ad aggiudicarsi il prezioso tubero, del peso di 489 grammi, è stato Paolo Monti, titolare di una catena di ristoranti tra Pechino e Shangai. (La Stampa) 

Ricette a domicilio e la rivincita del wurstel

Ricette a domicilio e la rivincita del wurstel

Ricette e ingredienti, freschi e già porzionati, da oggi anche a domicilio. E’ l’identikit di SecondChef, la start-up milanese pensata per aiutare chi ama cucinare ma non disdegna una spalla ai fornelli. Su QN Luca Zorloni intervista l’ideatore Giuseppe Plodari, che spiega: “Invece di mandare a casa del cibo, lo leghiamo alla ricetta. Ogni settimana il nostro sito offre sei ricette particolari che si possono replicare anche a casa. (..) Una volta scelto il piatto, gli utenti ordinano e ricevono a casa il box con tutto l’occorrente”. @ La rivincita della carne passa dalla riabilitazione del würstel. Su Repubblica Marta Dore guida alla scelta di questo prodotto messo alla gogna un anno fà dallo Iarc per i suoi effetti carcinogeni, ma oggi in parte rivalutato. “Come per tutti gli alimenti - spiega il presidente della Società Italiana di Alimentazione Pietro Migliaccio - bisogna trovare una misura. Se è vero che un alto consumo di carne rossa può portare allo sviluppo di forme tumorali, è altrettanto vero che mangiare carne due volte a settimana non uccide nessuno”. Ma quale tipologia di würstel è meglio acquistare per la propria salute? Oltre a quello classico, di sola carne suina, la scelta oggi si sposta anche su quelli di solo bovino, misti o a base di carni bianche macinate. Ma occhio alla qualità; è importante controllare il modo in cui si ricava il macinato e la quantità di carne pura utilizzata per l’impasto. (La Repubblica) 

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Essenza (via Marghera, 34 – tel. 024986865) di Milano. Casa (e atelier) del bravissimo Eugenio Boer, che ai fornelli ripercorre le esperienze vissute nelle cucine del mondo, dall’Olanda alla Germania e fino all’Italia. Non a caso, tra i piccoli assaggi di benvenuto spiccano le madeleine con pesto e olive taggiasche, ma la tartare di salmeggino e i macarones di cuore di fegato di piccione. Ma da provare sono anche “Quaglie & Prugne”, con quaglia umeboshi nocciole del Piemonte sedano rapa e foie gras, il “Piccione i vacanza in Polonia” e la golosa “ Cotoletta & Appelmoes”, cubo di vitello e composta di mele al limone di Amalfi. Su ilGolosario.it il racconto di Marco Gatti.

Il Vino

Il Vino

E' il Lazio bianco La Faiola prodotto dall' azienda agricola Le Rose (tel.06 93709671) di Genzano (Roma). Di colore giallo tendente all'oro, colpisce per l'intensità dei profumi avvincenti di ananas e fiori. In bocca e' appagante la pienezza, che avvolge il palato con note minerali eleganti e una buona sapidità.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus