• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 06/11/2014

Adesso

Adesso

giovedì 6 novembre • Oggi si ricorda San Melanio (VI secolo). Sulla pagina di oggi per il cibo si fa gusto la ricetta dei muffin da colazione alle mele, carote e arancia. Per degli alimenti l'olio secondo i bambini

Enogastronomia politica

Su tutti i giornali si parla del caso del gelato della Madia. Il ministro è stato fotografato dal settimanale Chi mentre assaggiava un gelato, in macchina col marito. La foto pubblicata in copertina con tanto di titolo allusivo ha scatenato le polemiche con tanto di procedimento dell’Ordine dei giornalisti nei confronti del direttore Signorini. Da leggere a proposito, sulla Stampa di oggi, il Buongiorno di Gramellini .

Il Vino

Il Vino

E' il Collio rosso "Metamorfosis" 2008 prodotto a Gorizia da Primosic (tel. 0481 535153). Frutti di uve merlot, cabernet franc e cabernet sauvignon, ha colore rubino intenso. Al naso le note fruttate sono da vino giovane, e invece ha sei anni. In bocca colpisce per il sorso pieno, la freschezza, ma anche l'insieme armonico e di persistenza lunga. Un grande rosso friulano, per una bottiglia che costa sui 22 euro. 

L'assaggio

L'assaggio

Dopo il solito viaggio settimanale a Roma, dopo aver assaggiato i bucatini cacio e pepe, il confronto con quelli della Griglia di Varrone (via Tocqueville 7- tel. 0236798388) è stato obbligato. E ha vinto Varrone. anche perché qui usano materie prime eccellenti per realizzare i piatti: dalle uova di Paolo Parisi alla carne di Martini di Boves, per fare alcuni esempi. Come ha scritto Marco Gatti nell'articolo di ieri su IlGolosario.it qui quello che va forte è la carne alla griglia. E la selezione dei vini, in gran parte dell'arcipelago biodinamico, è spettacolare.

Il vino dei vip e l'Artigiano in Fiera

Il vino dei vip e l'Artigiano in Fiera

Anche i vip sanno fare bene il vino. Su il Giornale Andrea Cuomo passa in rassegna i produttori di vino famosi, da nomi storici come Al Bano, Carole Bouquet e Sting fino agli sportivi Trulli, Moser, Pirlo e i politici come D’Alema. @ Gli abitanti della zona Castello a Milano si schierano contro il Villaggio natalizio, il mercatino che occupa gran parte della zona dal 15 dicembre all’11 gennaio. E il Giornale titola: “Castello, la rivolta contro il vin brulè”. @ L’Artigiano in fiera è un vero e proprio fenomeno sociale”. A dirlo in un intervento su Il Giornale il presidente di Ge.Fi. Antonio Intiglietta che spiega come questa rassegna sia importante per promuovere un nuovo modello di sviluppo delle micro imprese basato sul concetto di rete e di un’economia a misura d’uomo. @ Nella fotonotizia di oggi, tratta da Il Giornale, la vetrina di Peck appena aperto in Corea. E' la prima volta che il brand nato a Milano nel 1883 sbarca all’estero. @ Su Panorama la parabola di Lidl, sbarcato in Italia come discount che sta evolvendo verso supermercato con panetteria interna, prodotti regionali e specialità fresche. @ Su Tempi invece la storia della famiglia Rizzoli fondatrice dell’omonimo marchio di alici, nato lungo l’antica via del sale che univa Genova ai mercati transalpini. @ Sempre su Tempi Tommaso Farina recensisce il ristorante Fra Fiusch di Revigliasco (To).

Dibattito sugli Ogm, Expo e brand Franciacorta

Dibattito sugli Ogm, Expo e brand Franciacorta

Sulla Stampa continua il dibattito acceso dalla lettera di Petrini, Olmi e Don Ciotti. Oggi nello spazio delle lettere al direttore è pubblicata la riflessione di un lettore che scrive: “E’ giusto che gli scienziati ricerchino nuovi metodi, che sperimentino, ma non sta a loro decidere cosa sia meglio per l’umanità”. @ Lo stesso dibattito continua anche su Panorama dove il filosofo Giulio Giorello della Fondazione Veronesi scrive “la distinzione tra natura buona e manipolazione scientifica cattiva è un equivoco che non ha fondamento logico. Solo la libertà di ricerca può valutare limiti e vantaggi di una nuova tecnologia”. @ Su Tempi questi temi insieme alla grande opportunità di EXPO sono affrontati dal ministro Martina in una lunga intervista dove dice: “Con la promozione di un modello agroalimentare unico al mondo ci giochiamo una scommessa per il futuro del Paese”. @ Bistecche a chilometro zero anche al supermercato. Succede in un supermercato nei presi di Besancon, dove tra il prato dei bovini e il banco della macelleria c’è una distanza inferiore ai 500 metri. (Italia Oggi) @ Vino e territorio insieme possono aumentare la reputazione di un marchio. Su Italia Oggi l’esempio della Franciacorta che secondo un’indagine Astra è conosciuta dal 95,3% del campione intervistato registrando un +8% rispetto a tre anni fa.

La notizia

La notizia

Il cibo di strada diventa trendy e si prepara alla sfida della qualità e del km 0. Secondo le ultime stime, il 50% della popolazione si nutre con questo tipo di alimentazione. Un dato di cui anche Expo 2015 ha tenuto conto, riservando allo street food e ai suoi “paladini” uno spazio interamente dedicato. In occasione dell’Esposizione, il cibo pret à manger vivrà il suo momento di gloria con 6 chioschi gourmet, uno spazio chiamato USB e diverse aree in grado di accogliere circa 40 postazioni tra cui container, food truck e apecar. Per l’assegnazione dei chioschi e dello spazio Us6 Expo ha già indetto un bando volto a mettere in mostra tutte le tipicità e in grado di offrire una proposta veloce, conviviale e con un buon rapporto qualità-prezzo.@ Ma alla cucina di strada, quella che sarà protagonista a Golosaria Milano dal 15 al 17 novembre, è dedicato anche l'articolo di Marco Gatti uscito stamane su ilsussidiario.net. Al Superstudio Più di via Tortona, per la prima volta arriverà lo street food alternativo visto con gli occhi de ilGolosario e dei suoi artigiani del gusto. Lo scenario sarà quanto mai invitante, con una proposta che spazierà dalla focaccia di Recco agli sciatt à porter della Valtellina. Dagli agnolotti da passeggio al kebab realizzato con carne di razza piemontese e fino all’uovo perfetto di Àmati!. L'occasione giusta per conoscere (e gustare) i prodotti dei "nuovi protagonisti della scena del gusto del nostro paese". Per scoprire tutto sull’evento www.golosaria.it.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn