La notizia

“La cucina stellata oggi è in crisi, per questo apro locali democratici”. Così Viviana Varese, cuoca dell’anno de IlGolosario Ristoranti, sul Corriere della Sera di Milano fotografa un altro volto della metropoli: “La città ha un’ampia offerta, ma per le firme nobili del settore non è più un mercato fiorente ecco perché ho cambiato target. Da Faak, zona Isola, lo scontrino medio a cena è di 40 euro, mentre da Polpo, a Porta Venezia, si mangia pesce con 50 / 60 euro". @ Via libera dell’Unione Europea alla “Legge Natura”: il provvedimento è passato con il 66%, un punto in più rispetto alla soglia minima. Decisivo il voto austriaco che crea però un caso: la ministra che ha votato  viene sconfessata dal suo stesso governo che fa ricorso. Contro il provvedimento Polonia, Paesi Bassi, Finlandia, Svezia e Italia. Un provvedimento tanto contestato anche da parte delle organizzazioni agricole e dal "movimento dei trattori" che in realtà sarebbe un accordo storico: per la prima volta non parla solo di tutela ma addirittura di ripristino delle aree danneggiate. Il regolamento che in quanto tale entrerà in vigore da subito, prevede requisiti specifici per i diversi ecosistemi compresi terreni agricoli, foreste ed ecosistemi urbani: il 30 % delle aree degradate dovrà essere recuperato entro il 2030, il 60% entro il 2040. Tra i provvedimenti: pulizia, bonifica, rimboschimento, messa in sicurezza. “Un provvedimento troppo ideologizzato” è il commento di Ettore Prandini di Coldiretti che avrebbe preferito rimandare tutto alla prossima legislatura. E Libero teatralmente titola: “Passa la legge europea che uccide l’agricoltura” (italiana, ma non francese, tedesca e spagnola a quanto pare. NDR) @ Bruxelles introduce dazi sulle auto elettriche cinesi (fino al 38%) dal 4 luglio e la Cina risponde colpendo le importazioni di carne di maiale. Il primo provvedimento del Dragone infatti è stato quello di avviare un’indagine anti-dumping sulle importazioni di carne di maiale europea. 
 

Vino in lattina, Vinitaly in Corea

Anche il vino a denominazione potrebbe presto finire in lattina. L’idea è stata lanciata dal presidente della denominazione Garda Doc che pensa sia l’idea giusta per attirare il pubblico delle barche in quanto preferiscono non avere vetro a bordo: ma così pure la generazione Z più abituata a questo tipo di consumo e con diversa capacità di spesa rispetto alle vecchie generazioni. Ma per arrivare a questo, occorrerà una modifica del disciplinare, e forse anche una convinta partecipazione di tutti gli attori @ Intanto si susseguono gli appuntamenti a tema vino. Vinitaly ha portato a Seoul una preview con oltre 50 cantine italiane che hanno incontrato 350 operatori. @ Alla Scuola enologica di Alba è stata presentata la prossima edizione (la quarta) di Barolo en primeur che tra gli eventi di punta prevede l’asta del Barolo che si terrà il prossimo 25 ottobre al Castello di Grinzane Cavour. @ Oggi a San Damiano d’Asti si presenta il Millesimato Pas Dosé 2020 che celebra il matrimonio tra due aree, le Terre d’Alfieri e l’Alta Langa, e tra l’azienda CarlindePaolo e la Dagelle di Vesime @ Arriva la 13esima edizione dei Vini dei Vignaioli Indipendenti, indetta da Fivi, insieme a gli olivocoltori indipendenti riuniti nella FIOI ospitati da Davide Longoni, maestro Panificatore. Lorenzo Cesconi, presidente Fivi, parla dell’importanza di legare vignaioli, olivicoltori e panificatori, per contrastare l’industralizzazione delle materie prime. A ribadire il concetto anche Pietro Intini, presidente FIOI, che conferma come pane, olio e vino siano sacri per la nostra cultura, avendo segnato la l’evolversi della civiltà mediterranea. (IlGiorno)
 

Boom di turisti, piccoli borghi

Saranno 20milioni in più di turisti rispetto all’estate del 2023 con un turista su due straniero. È il dato che emerge dalla ricerca condotta dal data center dell’agenzia AlbergatorePro, che prende in considerazione dai bed and breakfast alle pensioni complete, con il 53% di occupazione nelle località di mare.  Le destinazioni più richieste sono Sardegna e Toscana. (Libero) @ Too good to go, l’applicazione anti spreco alimentare, festeggia il quinto anniversario con un successo strepitoso, anche grazie all’espansione della sua community che conta 26mila partner e 9mila utenti. Mirco Cerisola, Country Director Italia, spiega come il marketplace alimentare sia mirato anche al risparmio per i cittadini e alla sensibilizzazione sullo spreco. (IlGiorno)  @ Quinta edizione per “Una boccata d’arte”, iniziativa promossa da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua. Ogni anno, dal 22 giugno al 29 settembre, vengono scelti 20 borghi italiani, uno per regione, e 20 artisti, per valorizzare cittadini e storia di queste piccole località. Tra i comuni San Sebastiano Curone (Alessandria; nella foto) dove l’artista Beatrice Celli ha installato tre lampade di vetro per ricordare l'importanza di questo comune nelle vie del sale. (LaRepubblica) 
 

Ho capito bene?

Sarà un Eid al- Adha, Giorno del Sacrificio, senza festeggiamenti nel mondo islamico. Il tradizionale sacrificio della capra è reso impossibile dai costi elevati dell'ovino, 3mila dollari, pari alla somma che servirebbe per fuggire nel Sinai. Dopo 250 giorni di guerra, la seconda festività più importante dell’Islam è stata celebrata uscendo in silenzio dalla Spianata delle Moschee di Gerusalemme e senza nessun sacrificio animale. (Corriere della Sera)

Una Calabria da scoprire

Una Calabria davvero straordinaria quella che si è presentata ieri a Milano all’hotel Melià dove sono passate oltre 750  persone fra ristoratori, titolari di enoteche ma anche appassionati. Erano 30 i produttori presenti, sold out a tutte le masterclass e ai laboratori dedicati ai prodotti condotti da Paolo Massobrio e Marco Gatti con la collaborazione di Francesco Saliceti. L'enoteca dei vini Top Hundred della Calabria non ha cessato di lavorare fino alla chiusura alle ore 20. Tanta la soddisfazione e un arrivederci a Golosaria Milano dal 2 al 4 novembre. Ma intanto, merita pensare a un viaggio in Calabria utilizzando l’app o il sito di Calabria Straordinaria. A questo link il video della giornata
 

L'assaggio

E’ al ristorante Da Sapì di Esine (Bs) che rielabora in maniera originale i sapori della Valle Camonica.Tra gli assaggi lumache alla brace con contorno di erbe e aromi, quindi linguine ginepro e abete e salmerino alpino. Da leggere la sosta di Salvatore Valente su IlGolosario 

Il vino

E’ il Bergamasca Rosso "Testa Dura" 2015 prodotto da La Collina di Grumello del Monte (Bg) , un taglio bordolese innovativo, prodotto in edizione limitata,. Al naso la complessità del bouquet è avvincente: senti il mallo di noce, ma anche il peperone e il cioccolato: in bocca è balsamico, pieno, tannico, caldo. E’ uno dei vini raccontati oggi su IlGusto da Paolo Massobrio