La Notizia

L’inflazione al +6,2% pesa sul carrello della spesa, ma sono molti gli aumenti dei prezzi ingiustificati. Se ne parla sul Giornale di sabato, con l’inchiesta sul campo di Giuseppe Di Lorenzo che evidenzia una corsa insensata dei prezzi della pasta, saliti del 17% rispetto a un anno fa, mentre il pane viene venduto a peso d’oro, con costi che toccano i 10 euro al chilo per i prodotti da forno. Quindi i gelati, che nel mese di marzo hanno subìto rincari del 6,1%, e le zucchine, che nell’ultimo anno sono aumentate di ben 33 centesimi al chilo. @ Cambio ai vertici dell’ATM Langhe Monferrato e Roero. In occasione dell’assemblea dei soci di giovedì scorso, il direttore Mauro Carbone ha annunciato le sue dimissioni dopo 24 anni di attività, mentre l’ente ha ufficializzato il rinnovo delle cariche sociali: l’ex parlamentare Mario Rabino è stato eletto all’unanimità come nuovo presidente e verrà affiancato nel Cda da Giovanni Minetti, Elisabetta Grasso, Massimo Borrelli e Micaela Soldano. (La Stampa di Asti) @ E’ ancora un work in progress il progetto di ricerca “Cibo e vino nella Verona antica” avviato dall’Università di Verona, che recentemente ha annunciato i primi dati raccolti. Lo studio ha fatto emergere il consumo nel Medioevo dei bolliti antenati del tipico “bollito e pearà”, così come altri indizi sul vino antenato dell’odierno Valpolicella, riconducibili al 1950 a.C. La ricerca ha poi messo in luce alcune tracce di fermentazione da cereali e di bevande che potrebbero essere birre ricavate dal miglio. (Corriere di Verona).

Gli appuntamenti

E’ in programma oggi, alle 18.30 sul profilo LinkedIn di Alessandra Colonna, la penultima puntata del ciclo di incontri dal titolo “In Vino Veritas”. Durante la puntata si parlerà di etica nel mondo del lavoro con Massimo Folador, docente di business Ethics alla LIUC di Castellanza, autore di vari libri, tra cui “L’Organizzazione Perfetta” sull'applicazione della regola benedettina al mondo del lavoro. Insieme a lui ci saranno anche Paolo Massobrio e Fausto Andi, viticoltore in quel di Montù Beccaria in provincia di Pavia che ha anche aperto nel 2006 al laboratorio “Fuori dalla Mischia”, per promuovere l’integrazione sociale di persone diversamente abili. @ Proseguono invece le Settimane del Gusto Lombardo nei locali de ilGolosario Ristoranti chiamati a proporre le loro personali interpretazioni dell’incontro tra Grana Padano Dop e vini lombardi di Ascovilo. Il prossimo appuntamento sarà domani, a partire dalle 20, al ristorante Il Cantuccio di Albavilla (Como) con la cena condotta da Paolo Massobrio e il menu dello chef Mauro Elli composto da cannolo al Grana Padano Dop, baccalà e gelato ai piselli; doppio plin al Grana Padano Dop e cipolle tostate, burro d’alpeggio e pepe lungo di Java; luccioperca ripieno al Grana Padano Dop e panato, servito con salsa ai limoni del lago di Como e cremoso al Grana Padano Dop, caffè e croccante alle mandorle. In abbinamento ai piatti un Garda Doc Extra Brut Metodo Classico, un Lugana Doc Riserva e un Lugana Doc. (Info e prenotazioni: 03162873)

L'assaggio

All’Antica Trattoria Salutati (via Coluccio Salutati, 15 • tel. 02463690) di Milano. Una vera trattoria d’antan, dove respirare un’atmosfera familiare e gustare piatti della tradizione lombarda ben eseguiti. A partire dai nervetti con le cipolle o dal risotto alla milanese, anche in versione piatto unico con l’ossobuco, per poi proseguire con il brasato con polenta, la cotoletta alla milanese, il rognoncino o le carni alla brace servite con le patate al forno. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti.

Il vino

E’ il Calabria “Gravello” 2019 della famiglia Librandi di Cirò Marina (KR). Un grande vino rosso, frutto dell’incontro di gaglioppo e cabernet, che nasce da una particolare microzona, la Tenuta Arcidiaconato. E' un vino ricco, profondo, con la speziatura e la parte verde del cabernet sauvignon che va ad aggiunger il pepe al frutto del gaglioppo. In bocca è pieno, tannico. Un bicchiere capace di rappresentare in pieno l’impronta dell’azienda (come suggerisce la nuova etichettatura) al pari di altri campioni come il Megonio.