Alla ripresa post lockdown la carta è stata sostituita da diversi menu degustazione (ma solo provvisoriamente). Per il resto, rimane una sosta incantevole. Per bellezza della location, servizio e cucina, firmata dal bravissimo Giuseppe Ricchebuono. Carta dei vini ricchissima, con felice ricerca sul territorio.

Piatti imperdibili: palamita in crosta di pane, maionese di bottarga e verdure in agrodolce; tortello di totanaccio e ciuppin di pesce di scoglio; cappon magro fra tradizione e innovazione; coniglio alle albicocche di Valeggia. La nocciola misto Chiavari in tutte le sue variazioni

Menu Degustazione a 90, 95 e 130 euro; Menu Degustazione a 190 euro (vini inclusi)

Servizi; parcheggio riservato; dehors; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi; aperto domenica sera
COPERTI

36 + 50 (dehors)

RIPOSO

martedì; mercoledì a pranzo

FERIE

variabili in novembre e gennaio,

PREZZO MEDIO

Euro 110

CARTE DI CREDITO

tutte (tranne dn)