Fondato nel 1992, sarà celebrato con una grande festa a Sandigliano nel Biellese

Il 19 giugno 1992 nasceva ufficialmente l'associazione Club di Papillon a seguito dell'omonimo periodico di critica enogastronomica editato per la prima volta nel 1991.
Nel maggio 1993 invece il primo evento importante, quel treno enogastronomico del Monferrato prologo delle tante Giornate di Resistenza Umana alla scoperta del Piemonte e soprattutto delle tante iniziative, come i Salotti, che sfoceranno poi in Golosaria, dal Monferrato a Torino e Milano.
treno-enogastromico_2_foto.jpgA trent'anni da quella data, il Club di Papillon si ritrova per una giornata di Resistenza Umana speciale, una festa a Sandigliano nel Biellese, al Relais Santo Stefano e alla Cascina Era con soci, amici di umanità varia che saranno sul palco fino sera. I contributi volontari della giornata saranno devoluti a favore del progetto di adozione delle Cuoche del Venezuela, al centro della Giornata di Resistenza Umana.
CASCINA ERA (2).jpgIl giorno prima invece ci sarà la possibilità di assistere alla Passione di Sordevolo, uno dei più grandi spettacoli di teatro popolare d'Italia, dove sono stati riservati 80 posti peri soci di Papillon.
Per aderire puoi compilare il form collegandoti al seguente link e inviarlo all'attenzione di salvatore.distefano@clubpapillon.it.

Immagine ufficiale spettacolo.jpgL'occasione dei trent'anni è stata anche quella di rinnovare lo storico periodico dell'associazione, la Circolare di Papillon, che cambia formato, diventa a colori e soprattutto si arricchisce con una sezione di ricette e una di recensioni con le migliori soste dell'ultimo trimestre che confluiranno poi ne ilGolosario Ristoranti.
La Circolare di Papillon, raccoglie quindi l'eredità dello storico pamphlet Papillon, espandendola, arricchendola e calando l'attualità all'interno delle esperienze di vita del Club di Papillon raccontato attraverso i viaggi e gli incontri di Paolo Massobrio.