Si chiama 32 Via dei Birrai il birrificio fondato nel 2006 da Fabiano Toffoli, Alessandro Zilli e Loreno Michelin perché “32” è il numero della classe di appartenenza della birra secondo la classificazione internazionale di Nizza, che indica e categorizza prodotti e servizi, mentre “Via” è intesa come un percorso della birra.
Le birre realizzate sono tutte ad alta fermentazione, preparate con l’acqua di due sorgenti vicine e luppoli belgi. Ricordiamo la Curmi, bianca rinfrescante con spezie e cereali; l’Audace, bionda speziata, dai decisi aromi agrumati; l’Oppale, chiara dai sentori di caramello, toffee ed erbacei; la Nebra, un’ambrata doppio malto, capace di liberare aromi morbidi di fiori bianchi; l’Atra, scura dai morbidi sentori torrefatti; la Trepiùdue, leggera e fruttata pensata per il mondo femminile; la Nectar, preparata con miele di castagno e l’Admiral, birra ambrata doppio malto di buon corpo. Molto curato anche il packaging: pulito, innovativo, di design e, perciò, pluripremiato alla pari del contenuto.