• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Il Pappagallo, 100 anni e una nuova stagione di successi

Beppe Tom e Marco Gatti | 22-10-2019

A dispetto del nome, nel locale vicino alla Torre degli Asinelli , una cucina che “non ripete” ma rinnova la grande tradizione bolognese

Nel cuore di Bologna, quasi sotto alla Torre degli Asinelli, la storia della cucina bolognese. Vi aspetta Al Pappagallo (Piazza Della Mercanzia 3 - tel. 051/232807) locale di cui quest’anno cade il centenario che, dopo qualche periodo opaco, grazie alla lungimiranza dei nuovi proprietari, Michele Pettinicchio e la consorte Elisabetta Valenti, vive una nuova stagione di successi in un nuova forma che a dir poco ci ha entusiasmato.

La carta vincente del riscatto, Michele l’ha trovata nel chiamare al suo fianco in qualità di consulente/sovrintendente di cucina quel mostro sacro della cucina bolognese che è Marcello Leoni, cui si deve il plus della sapiente creatività che illumina la già splendida cucina tradizionale espressa. Il locale trasuda storia in ogni dove, ma non è per nulla datato, grazie ad una ristrutturazione elegante e non pacchiana che lo rende veramente accogliente (e qui si vedono le esperienze acquisite in passato dal titolare che arriva dal mondo della moda). E' proprio lavorando nella moda che Michele ha coltivato un amore verso il mondo gourmet unito a una passione per la ricca tradizione bolognese che lo sta portando a grandi risultati. “Non sono uno chef star né un professionista dei fornelli, ma un semplice gourmet che vuole mettere nel piatto ciò che piace a me”. Questa la sua scelta che si sta rivelando vincente.

Di un menu super tradizionale, sarete felici, con una buonissima galantina, poi con degli incredibili tortellini al mignolo in crema di latte e parmigiano Goccia d’Oro (ne esiste pure la versione semplicemente in crema di latte e parmigiano o la ancor più tradizionale in brodo di cappone). Provate anche la ormai introvabile lasagna alla bolognese. Di secondo, buonissima la Cotoletta alla Petroniana accompagnata da un tradizionale Friggione di gran qualità. Sempre sul classico invitante la faraona alla bolognese su fondo bruno. Si chiude con un classico di buona fattura come la convincente zuppa inglese.
In alternativa potrete orientarvi sul menu più creativo.
La carta dei vini è ricca con spunti di ricerca e gran soddisfazione.
Sarà un locale che farà parlare di sé!

ilGolosario 2020

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

I ristoranti del ilGolosario 2020

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn