• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

I Tre Cristi, una sorpresa golosa

Marco Gatti | 24-12-2016

Tra i grattacieli della zona Porta Nuova Varesine, la cucina tutta da gustare di Dario Pisani, uno chef di cui si sentirà parlare!

Che sorpresa! Segnatevi questo indirizzo. I Tre Cristi (via Galileo Galilei, 5 - tel. 0229062923) di Milano. Qualcuno riconoscerà in questo locale, il palcoscenico di Paolo Lopriore nei mesi di Expo. È così. Chi c’è stato, ricorderà anche che quando il noto chef aveva deciso di aprire il suo locale ad Appiano Gentile, il fatto che una figura così significativa lasciasse, aveva aperto interrogativi sul futuro di questa avventura, senza escludere che potesse concludersi. E invece no. La novità, e diciamo anche, la bella notizia, è che il ristorante non solo è aperto, ma ha una nuova, talentuosa, figura “al comando”. È Dario Pisani, giovane (classe 1992) promettente, con curriculum importante (ha lavorato con Enrico Crippa, Carlo Cracco e Gualtiero Marchesi), ora brillante capocuoco, capace di proporre piatti in cui emergono le sue origini partenopee (è nato a Napoli) e il suo percorso professionale, con una cucina che possiamo definire italiana e mediterranea contemporanea.

E allora quando sarete nel quartiere più trendy del capoluogo lombardo, Porta Nuova Varesine, cercate ai piedi dei magnifici grattacieli questa vostra meta. Una volta entrati, accomodatevi nella bella sala, di eleganza essenziale, con tavoli ben distanziati e apparecchiati in modo curato, le bottiglie in esposizione ad anticipare la selezione di vini che avrete a disposizione, giovani che operano in sala in modo professionale.

Poi, via con Italia, Milano e colori e profumi del Sud, con baccalà mantecato al prezzemolo, polpo alla plancia crema di broccoli e rapanelli, impeccabili plin fatti in casa in brodo (omaggio luminoso ai suoi trascorsi albesi), un signor ossobuco in gremolada servito con purè di patate allo zafferano o rombo al forno con crema di cime di rapa e granella di olive nere. Una delle creazioni dolci stragolose, e, soddisfatti, uscirete pensando che qui tornerete appena possibile. Saranno famosi!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn