• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Nelle terre del riso

Paolo Massobrio | 18-10-2017

Anto&Robi sono due appassionati che, nel loro locale, propongono un menu invitante che strizza l'occhio al mare con alcune chicche tra i vini

Bazzicare nelle terre del riso, in questa stagione, significa vivere dentro a un fermento. E a Golosaria Milano davvero gusteremo un’esplosione di tutto questo perché le novità saranno tante e clamorose. A iniziare dal debutto del Libro del riso italiano, la prima guida ai piccoli produttori (140) e un ricettario composto di 100 ricette col contributo dei migliori cuochi del GattiMassobrio, ma anche dei foodblogger.

Quindi se dici riso dici Robbio (Pv), un paese al confine fra le province di Pavia e di Alessandria, ma Novara e Vercelli non sono molto distanti. Qui c’è un locale a cui siamo affezionati da anni: lo abbiamo scoperto noi e negli anni è sempre stata una riconferma radiosa: Anto&Robi (Via San Valeriano, 5 - tel. 3471165808 - http://www.antoerobi.it/). Che sono due appassionati. Lo capisci dal menu che strizza l’occhio al mare e anche dalla carta dei vini che non ti aspetteresti in un locale così. Eppure siamo riusciti a trovare alcune chicche, che fanno parte della cantina dell’oste autentico.

E se il pesce è presente con le cruditè di mare, voi non rinunciate ai gamberi in salsa cocktail al pompelmo rosa. Fra gli antipasti di terra l’insalata russa col tonno, il vitello tonnato, e il gelato di parmigiano con pera caramellata alla Bonarda, croissant e... salame di Varzi. Chiedete il tris.

Sui primi il risotto speciale è il Carnaroli al Gorgozola (Baruffaldi) e polvere di liquirizia, ma fantastici saranno gli gnocchetti di patate e olive nere al baccalà in rosso. Quella sera c’erano anche le orecchiette con vongole veraci aglio, olio e peperoncino.

Altro piatto che è un po’ il simbolo del locale e non è mai uscito dalla carta, la trippa di baccalà “Giraldo” al gratin. Poi carni con patate al forno e selezioni di formaggi.

Ai dolci il gelato al Gorgonzola con zucchero grezzo moscovado, la torta della casa, la panna cotta con crumble di mandorle. E per finire il loro Limoncello fantastico fatto in casa che va a ruba fra gli estimatori. Che soddisfazione!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn