• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Pesce&Farina, il buon mangiare quotidiano

Marco Gatti | 16-01-2017

Pesce fresco, pizze d'autore (scuola e farine del Mulino Quaglia) e un conto giusto, i tre ingredienti di un locale da cui si esce con il sorriso

Ha fatto discutere il brindisi lanciato da Paolo Massobrio a Porta a Porta in onore della ristorazione media. Abituata a guardare sempre e solo ai soliti dieci noti - bravissimi, non c'è dubbio, siamo noi i primi a dirlo, ma pur sempre dieci (!) - certa critica gastronomica non si è accorta di quelle centinaia di ristoratori, in molti caso giovani, che raccontiamo nella nostra guida GattiMassobrio, che, pur nelle difficoltà di questi anni, ha provato a muoversi su vie nuove, andando incontro ai consumatori, nel segno della qualità.

Tra le nostre scoperte, un esempio di queste new entry che stanno cercando una via quotidiana al gusto, la nuova trattoria - pizzeria aperta da Antonino Russo, imprenditore di successo del mondo della ristorazione, Pesce&farina (corso Cristoforo Colombo 23 - tel. 024450212) di Trezzano sul Naviglio. L'ambiente è semplice, da trattoria moderna, con la sala da pranzo con i tavoli ben apparecchiati, con le tovaglie a quadri, e le lavagne alle pareti che raccontano filosofia e proposte ad arredare. Veloce e attento, cordiale, il personale di sala.

Nell'insegna, la sintesi dell'offerta golosa. Pesce, freschissimo, crudo o cucinato seguendo le ricette della tradizione italiana. "Farina", ossia poche, ma buonissime pizze, preparate con farine del sommo Mulino Quaglia di Vighizzolo d'Este, seguendo gli insegnamenti dell'Università della pizza, e quindi con lievitazioni e tecniche d'eccellenza. Nel bicchiere, aggiungiamo subito, vini di un'ottima piccola, sapiente, selezione.

Per voi, crudo di pesce, con plateau di crostacei o degustazione di tartare di salmone, tonno e gamberi, piuttosto che tra gli antipasti "caldi" golose alici fritte con stracciatella e salsa al basilico, o cozze alla tarantina. Poi una pizza, appunto, e nel caso provate quella con il pomodoro giallo del Vesuvio. Quindi risotto scampi asparagi e pistilli di zafferano, poi pescato del giorno cucinato al forno, alla griglia o alla mediterranea, fritto di calamari gamberi alici e zucchine, o gamberoni alla griglia. Un buon cannolo siciliano il dolce arrivederci, per una sosta che vi lascerà il sorriso anche al momento del conto, di rara moderazione!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn