• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Alla Locanda di Orta la cucina del giovane e talentuoso Andrea Monesi

Gianluca Valt | 11-07-2018

Un ristorante gourmet in una casa d'epoca con l'isola di San Giulio sullo sfondo e in tavola una cucina innovativa, che appaga occhi e palato

“C’era due volte” la Locanda d’Orta.

Il testimone di questo ameno locale in un'altrettanto amena località (Orta San Giulio - in via Olina, 18 - tel. 0322.905188) sono oggi nelle mani del giovane e talentuoso chef Andrea Monesi che sorprende con la sua cucina innovativa, tecnicamente inappuntabile, visivamente appagante e sublime al palato.

Il ristorante gourmet ospita pochi tavoli in una saletta al primo piano di una casa d’epoca affacciata sulla via principale, arredi moderni, tovagliato sino a terra colori chiari alle pareti scaldati dal soffitto in legno, forse solo l’ingresso appare un po’ congestionato. Da non perdere nella bella stagione il bar in terrazza dove potrete sorseggiare un aperitivo o un distillato dopo cena con un indimenticabile panorama sul lago e sull’isola di San Giulio.

In sala il personale si muove con professionalità ma senza esagerati formalismi, la sommelier Sara dispensa preziosi consigli in abbinamento ai magistrali piatti dello chef.

Seguono ai deliziosi appetizer l’eccellente carbonara di pesce, rivisitazione e del classico primo abbinando pesci della perfetta cottura al guanciale e alla “polvere d’uovo”, eccellenti lumache nel bosco con il loro caviale e le seppie piselli in due cotture, ancora il crudo di gamberi rossi di Sicilia funghi e yogurt acidulo.

Saporosi di primo i bottoni (pasta ripiena) pane burro e acciughe e di rara perfezione e magistrale esecuzione la suprema di piccione arrostito, coscette croccante, carote, vermouth e arancia…vale il bis. A chiosa di un'eccellente esperienza e il tiramisù “a modo mio“ e le fresche fragole e rabarbaro.
Trait d’union per tutte le portate il vasellame molto curato e le presentazioni eccellenti.

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus