• ilNipposario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

A Milano il Giappone senza togliersi le scarpe

Claudio Gallina | 08-11-2019

Imparare il sushi divertendosi da Tozai Tatsumoto

La prima volta che vai in Giappone rimani a bocca aperta. Non sai neanche se ti è piaciuto o no, magari ci sei stato solo una settimana, ma parli più solo del Giappone, vorresti scrivere i tuoi ricordi sul Giappone. Poi, nei viaggi successivi, soprattutto se sei italiano e stufo della disorganizzazione imperante nel Bel Paese, cerchi a tutti i costi di trovare dentro di te qualche affinità con quel popolo laborioso e cortese e tendi a voler diventare Giapponese.
Una conoscenza più approfondita, nel corso del tempo, ti farà cambiare idea, ma c’è una cosa che si può fare senza rimetterci in equilibrio e personalità e, per di più evitando di intossicarsi in squallidi all you can eat: imparare a fare il sushi.

Così sono andato da Tozai Tatsumoto, un giapponese così simpatico che lo trovi appeso in giro per Milano in una pubblicità della Nutella e, soprattutto, un riconosciuto maestro del sushi, socio fondatore della Tozai s.r.l.s. Giappone a 360 gradi che, in via Pacini 93, davanti alla stazione di Lambrate, diffonde agli interessati il verbo del Sol Levante. Non solo corsi di sushi, ramen e street food giapponese ma anche raffinati servizi a domicilio come cene e catering ed eventi culinari su richiesta.

Negli spazi recentemente allestiti, tra cui una cucina spaziosa e varie aule per corsi ed eventi, vengono anche organizzati corsi di lingua giapponese, di disegno manga, workshop di origami, shodo (calligrafia), cerimonia del tè e vestizione del kimono. Fido scudiero e socio di Tatsumoto è Luca Cangiano, la cui commovente passione per il Giappone è nata prima dall’elettronica, poi dai fumetti. E’ lui l’anima organizzatrice di questo sodalizio che nasce prima di tutto, e lo si vede subito, da una grande amicizia.

Il nostro Tozai è di Kyoto, da ventidue anni in Italia, parla un italiano un po’ come lo parlavano gli orientali nei vecchi films ma, probabilmente, lo fa apposta. Il suo corso di sushi dura alcune ore che passano in un attimo perché è incredibilmente divertente e, soprattutto impari e poi si mangia quel che si è preparato tutti insieme, bevendo birra giapponese ghiacciata.

Chi è cresciuto nel mito che ci vogliono tre anni solo per imparare a cuocere il riso, se lo tolga dalla testa. L’obbiettivo del corso non è farvi aprire un sushi bar, ma mettervi in grado di divertirvi a casa, perfezionando la vostra tecnica ad ogni nuova cenetta per il vostro partner o per gli amici. Imparerete come cuocere il riso, la cosa più importante, come preparare il condimento, quanto wasabi bisogna mettere e tutti gli altri piccoli segreti di questa cucina che richiede velocità (per non far deteriorare il pesce) e allo stesso tempo sensibilità delle mani.

Tatsumoto, in Italia come cuoco dal 1990, dal 2007 lavorò nella stagione estiva in alcuni ristoranti in Costa Smeralda. Cominciò così a tenere questi corsi nella stagione invernale fino a farla diventare la sua attività esclusiva. Insegna sorridendo, con dinamismo e raffinata semplicità, tenendoti la mano per affettare il pesce nel giusto senso.
Alla fine l’apprendimento dipende dalla tua manualità, ma almeno torni a casa dopo aver capito che, per fare un buon sushi, non c’è bisogno di un set di coltelli tipo samurai che di solito servono a giustificare conti esorbitanti: ne basta uno solo, riso ben cotto e pesce fresco. Dateci dentro e vi divertirete. Ma ricordatevi che uno come Tozai, anche se fa sembrare le cose facili, sarà sempre fuori della vostra portata.

Tozai s.r.l.s.
Via Pacini 93
20131 Milano
tel. 0236723862
www.tozai.it

TAGS
sushi Milano
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn