• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 3170 ristoranti, 3903 cantine, 4568 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Bicchieri e bicchieri in centro a Bormio

Paolo Massobrio | 14-08-2017

Con la cucina dell’Enoteca Guanella

Se passate da Bormio (So) ai primi di settembre, sappiate che ci sarà la più grande pizzoccherata del mondo: con 3 mila persone che assaggeranno 800 chilogrammi di pizzoccheri. Questo il 3 settembre. E siccome sarete sazi di questa pasta antica fatta con grano saraceno, bitto, patate e verdure, scegliete una meta informale e divertente, proprio in centro, nella via principale (via Roma, 30 - tel. 0342 910120 - www.enotecaguanella.it).

L’insegna dice Enoteca Guanella ed è un vecchio amore del nostro Golosario. La bionda Cristina Guanella è una delle più brave esperte di vino che abbiamo conosciuto e da qualche anno, accanto all’enoteca, ha creato un localino di cucina dove non ci sono i pizzoccheri e i piatti tipici valtellinesi, ma tante altre buone soluzioni, in parte piemontesi, che hanno come obiettivo quello di farvi assaggiare il vino.

Quale vino? Ma qui tutto si può ordinare a bicchiere, anche perché Cristina ha il mestiere nel sangue ed è una vera ostessa. Anzi, mentre la osservo che racconta un vino a una coppia di stranieri, vien la voglia di provare anche quel vino. Ed è possibile. Poi ne racconta un altro a una coppia di giovani e con lo sguardo lei capisce che lo vuoi anche tu. E te lo serve.

In un pranzo ho assaggiato cinque vini, fra cui due valtellinesi super, accanto a quattro piatti. Puoi scegliere il tondino di fassone in salsa tonnata, ma anche la sfogliatina di porcini, taleggio e guanciale. Fra i primi gli agnolotti di brasato al sugo di arrosto sono un must, ma anche i ravioli di zucca al gorgonzola. Per me i maltagliati freschi al pomodoro con vongole veraci, in alternativa alle tagliatelle caserecce al ragù di filetto di cervo.

Fra i secondi concedetevi una succulenta tagliata di scottona alla griglia oppure il filetto di cervo al ristretto di Barbaresco e mirtilli, il cervo in civet con purè di patate, il ganascino al Franciacorta per finire con il baccalà cotto a bassa temperatura. Anche i dolci della casa sono sempre ottimi. E sempre accompagnati da una calice memorabile. Ma un posto così è un sogno!

ilGolosario 2020

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

I ristoranti del ilGolosario 2020

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn