• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

“Vinalia”, cinquant’anni e non sentirli!

Marco Gatti | 01-04-2019

A Bresso, da Andrea Benin, gusto protagonista da mattina a notte, con la possibilità di acquistare cose buone e vini e gustare in loco la sua cucina golosa

In una Milano dove i locali spuntano come funghi, e alla stessa velocità chiudono, in città e hinterland iniziano a spiccare le insegne che non solo superano “l’anno di vita” o poco più, ma che addirittura vantano una storia pluridecennale, caratterizzata da un cammino sempre “in crescendo”. Sono locali di cui, ahinoi, la critica si “dimentica”, sbagliando, il più delle volte perché viene dato per scontato che “tutti li conoscano”. L’errore è che se alcuni di questi indirizzi erano e sono grandi, non si capisce il motivo per cui non debbano essere segnalati al popolo dei golosi di oggi.

Tra questi, Vinalia Beninenoteca (via Vittorio Veneto, 35 – tel. 026100247), enoteca bistrot e ristorante che ha da poco tagliato il traguardo del mezzo secolo di onorata attività, ma che oltre ad essere sempre “avanti”, ha un merito in più, di essere l’unico luogo di gusto di valore di Bresso. Incredibile, ma vero. Da Milano, ossia dalla “città nella città” che è la principale realtà sanitaria milanese e italiana che è l’Ospedale Niguarda, a Cusano Milanino, chi vuol mangiare e bere bene, non può che venire qui. Onore quindi ad Andrea Benin, che, anni fa, presa in mano quella che era una “latteria”, prima l’ha trasformata in bar, poi in enoteca iniziando a selezionare le prime bottiglie, quindi in bottega del gusto introducendo le migliori cose buone dell’agroalimentare nazionale, quindi, rimboccandosi le maniche e imparando a cucinare (affiancando cuochi famosi), anche in bistrot – ristorante.
Morale: oggi qui è aperto dalla mattina presto a notte, e si può venire per un caffè, per fare colazione, per acquistare vini e sfiziosità, per bere un aperitivo o per fermarsi per un pranzo o una cena.

Per chi si accomoderà ai tavoli ben apparecchiati, la scelta sarà tra linguine con colatura di alici e pane profumato, tajarin di pasta all’uovo con porcini caffè e parmigiano o “chicche al profumo di mare” (gnocchetti di patate con conchigliame di mare scampi gamberi rossi di Mazara).
Tra i secondi, terra con “La nostra Super Milano” (con scelta tra costoletta sia tradizionale di vitello con l’osso sia in versione creativa, “light”, di pollo), cotechino di Viadana con crema di patate e cialda di Parmigiano, mare con filetto di San Pietro con crema di peperoni olivelle e asparagi o insalata di mare con polpo triglie cappesante calamaretti e code di gamberi. Formaggi e salumi (di pregio), la soluzione per chi voglia fare una sosta veloce. Gelato al fiordilatte e zafferano o dessert del giorno il dolce arrivederci. Andrea è anche sommelier, ma soprattutto è appassionato e competente, e per chi ama il vino, la scelta sarà tra le numerose, invitanti, bottiglie, o le sue sfiziosissime proposte a bicchiere. La storia continua!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn