Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

I taralli lavorati a mano

Alistra Silva | 16-01-2019

Dell'azienda Zio Pasquale di Ceglie Messapica, che in 24 ore produce, confeziona e spedisce i suoi fragranti taralli

In Puglia i taralli sono un'istituzione. Da sempre buoni e apprezzati, negli ultimi anni sono diventati re di aperitivi e happy hour, un nuovo ruolo per questo prodotto da forno tradizionale, che si è imposto anche nei menu dei ristoranti, per esempio nelle zuppe o con gli antipasti. Si possono gustare come snack spezzafame oppure a tavola insieme a pane e grissini.

Per appagare un'improvvisa voglia di taralli un indirizzo sicuro è l'azienda Zio Pasquale che, dal momento in cui riceve l'ordine, in sole 24 ore, produce i taralli uno a uno, li confeziona e li spedisce freschi e fragranti. Zio Pasquale è l'azienda della famiglia Santoro che, nel 2005, a Ceglie Messapica (Br), inizia a produrre i prodotti da forno della tradizione, seguendo antiche ricette tramandate da una generazione all'altra, prestando particolare attenzione all'intero processo di produzione.

Gli attenti controlli iniziano dalla scelta delle materie prime: farine di grani antichi, olio extravergine e vino pugliese 100%, ingredienti selezionati non ogm, nessun additivo chimico o conservante. I taralli pugliesi di Zio Pasquale sono lavorati a mano e fatti lievitare naturalmente, garantendo così un prodotto altamente digeribile e genuino. Sono proposti in numerose varianti: i classici in cui si percepisce il sapore dell'olio d'oliva buono, quelli al sesamo, al pomodoro, al pepe e al peperoncino, al finocchietto selvatico, al basilico, alla cipolla e anche con farina integrale.

E poi sono tante le proposte originali: per chi ama i sapori pungenti e speziati ci sono i taralli curcuma e pepe, per chi invece predilige gli aromi intensi quelli al timo, un omaggio doveroso alla terra pugliese arriva dai taralli alle cime di rapa, un abbinamento particolare è quello con la liquirizia e con i pistacchi, mentre evocano l'autunno i taralli ai funghi porcini. Passando dai taralli alle noci, alle mandorle e all'arancia si arriva fino a quelli dolci con il cioccolato di Modica.

Di Zio Pasquale ricordiamo anche i biscotti cegliesi, tipici di Ceglie Messapica, a base di pasta di mandorle con ripieno di marmellata, ottimi a fine pasto o come merenda. Noi li abbiamo conosciuti a Golosaria, a chi li volesse gustare consigliamo di fare un ordine telefonico al numero 339 653 66 85 oppure on line dal sito www.ziopasquale.it

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus