• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Botteghelle65: bottega con ristorazione a Salerno

Emanuele Sanguineti | 28-02-2018

Il negozio con il banco dei salumi e gli scaffali dei prodotti e la sala dedicata alla ristorazione con i piatti campani

È il maggio 2012, in piena crisi economica, quando Pino Adinolfi decide di rilevare una storica salumeria di Salerno, attiva dal 1913, in via delle Botteghelle 65 (tel. 089 232992 - www.botteghelle65.it), a pochissimi passi dal Duomo.

All’ingresso si trova la bottega vera e propria, con il banco salumi e gli scaffali pieni di prodotti, piccole chicche provenienti principalmente dal territorio circostante. Una seconda stanza è dedicata alla ristorazione.

Durante l’ultima visita, dopo la degustazione dell’olio del pluripremiato produttore cilentano Marsicani e la mozzarella di bufala de Il Caseificio della Masseria d’Elia, sempre fresca di giornata, guidati dal proprietario e dal mitico salumiere Max, affrontiamo il grandioso tagliere di salumi e formaggi, che include, tra l’altro, un lardo di maialino Casertano di Mastro Francesco da Morcone (Bn) così morbido da sciogliersi al tatto, un fiocco di prosciutto Irpino di Ciarcia con un gusto che esplode in bocca e non ha nulla da invidiare al più famoso Culatello, il mitico Caciocavallo dell'emigrante, frutto della grande fantasia di generazione di migranti che, volendo portare con sé negli States anche i vietatissimi salumi, per nasconderli li includevano nel più lecito caciocavallo.

Tra i formaggi il Cacioricotta di Giungano, una Toma di vacca Jersey dei Monti Lattari, una delicatissima Formaggella di bufala della piana del Sele. Chiudono la degustazione il saporitissimo Caciocavallo di Vacca Podolica della Famiglia Colantuono, invecchiato almeno 8 mesi e realizzato unicamente da latte prodotto durante la transumanza, e il Blu di bufala dei monti lattari.

A pranzo e a cena, oltre ai prodotti del banco salumi, è possibile degustare alcuni piatti della tradizione campana tra i quali spiccano le melanzane alla parmigiana, il baccalà e la frittata di pasta.

In enoteca sono presenti tra le 70 e le 100 etichette a rotazione mensile e stagionale.

La visita alle Botteghelle è una grandissima opportunità di ristoro dopo la visita del centro storico di Salerno oltre che l’occasione per fare conoscenza, spesso anche personalmente, con produttori e prodotti del ricchissimo territorio della provincia.
Aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 15 e dalle 18.45 alle 23.

ilGolosario 2018

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus