• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Porta Vecchia 1965: una pasticceria-pizzeria che merita attenzione

Luigi Galluppi | 04-09-2018

Le specialità dolci e salate della tradizione umbra: dalla Rocciata al Biscio accanto alle ottime pizze

Sono tantissimi i piccoli borghi umbri che, assieme alle città più rinomate, meritano una visita. Luoghi ricchi di storia, di fascino, di tesori artistici e quasi tutti, ahimè, colpiti da recenti e meno recenti terremoti. Nocera Umbra è uno di questi borghi da visitare e scoprire per vivere tutto il loro fascino. Fascino cui contribuiscono anche i prodotti locali – formaggi, prosciutti, tartufi – e le specialità gastronomiche tradizionali.

In centro al paese, a fianco alla Porta da cui prende il nome, c’è il posto giusto per assaporare specialità dolci e salate preparate con passione e attenzione alla tradizione. Porta Vecchia 1965 (Piazza Umberto I, 27 – tel. 0742 812103) è la pasticceria/pizzeria ideale per concludere la visita della città.
Elvira Riccetti, con i figli Carlo e Enrico, prosegue l’attività iniziata, appunto nel 1965, dallo scomparso marito Giuseppe Favorini. Il forno nasce in realtà nel 1960, poi si sviluppa in pasticceria e pizzeria ma sempre con l’obiettivo di recuperare e proporre le ricette tramandate di padre in figlio.

Il pezzo forte è la Rocciata, dolce tipico di origine longobarda che troverete anche in altre località umbre. Quello di Porta Vecchia è eccezionale: una pasta sottilissima (la chiamano “pasta al vento”) che racchiude un tesoro di mele, mandorle, uvetta, cannella, disposto nella tipica forma “a serpente”. Non chiamatelo strudel, è tutt’altra cosa! In stagione c’è anche la versione con la zucca, chiamata appunto, zuccata.

Da provare, sui salati, anche il Biscio, tradizionale piatto povero della cucina umbra, rotolo di pasta sottile ripieno di biete ed erbe di campo. Meritano anche le brioche, con attenta scelta di farine e tempi di lievitazione, le paste (extra large!), quali la fantastica Pesca o la Diplomatica, ma anche le torte, le crostate e la biscotteria (eccezionali i “Frolloni”), e ovviamente le pizze, tutte gustose, ben fatte con farciture da materie prime di qualità.

Stanno acquistando fama anche i panettoni, a produzione limitata come del resto tutte le altre specialità, che non sempre riuscirete a trovare sul bancone. Produzione veramente familiare e quindi limitata, a garanzia di qualità e bontà!

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn