Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Il rosso della terra dei butteri

Fabio Molinari | 22-10-2014

Lo produce, a pochi chilometri da Grosseto, Fattoria San Felo

Da una nostra inchiesta tra i vip dello scorso anno era emerso come la Maremma, nell'immaginario popolare, accanto a spiagge bellissime e natura incontaminata, colpisse gli intervistati per le sue carni e per i grandi vini rossi. San Felo sorge proprio nell'altra Toscana (altra rispetto alle zone del Chianti e del Brunello), in cima a Poggio La Mozza, pochi chilometri da Grosseto. Il nome nasce dalle iniziale dei due fratelli che hanno voluto fortemente questa avventura cominciata solo nel 2001: Federico e Lorenzo Vanni. Ad oggi l'azienda guidata da Federico copre un territorio di circa 28 ettari di vigne, coltivate per la maggior parte a sangiovese , ma anche cabernet sauvignon, ciliegiolo, merlot, alicante e syrah per i vitigni a bacca rossa e vermentino e viognier per i vitigni a bacca bianca.

La lavorazione delle uve e il loro invecchiamento avvengono nella moderna cantina annessa all'azienda, un gioiello di oltre 1000 metri quadrati. Vino della nostra predilezione, premiato tra i Top Hundred nel 2008, il Morellino di Scansano "San Felo". Ottenuto da uve sangiovese (85%), cabernet sauvignon e merlot (per il restante 15%), viene vinificato in acciaio per esaltarne il caratteristico bouquet e dopo una breve affinatura sempre nelle stesse vasche e successivamente in bottiglia, viene messo in commercio l'anno dopo la vendemmia.  Di un bel colore rosso rubino intenso, al naso esplode nella freschezza della frutta, mentre in bocca è equilibrato, caldo, di buona struttura. E' il vino da grandi carni rosse, da serate con gli amici a camino accesso: spirito maremmano autentico in ogni bicchiere.

Fattoria San Felo
Magliano in Toscana (GR) - loc. Pagliatelli
tel. 05641836727

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn