Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Un rosso da Hurlo!

Il Golosario | 06-04-2017

Questa settimana, in occasione di Vinitaly, Paolo Massobrio nel suo articolo su La Stampa si sofferma sulle scoperte della zona collinare intorno a Verona.

Nel Veronese Massobrio ha trovato l'eleganza del ristorante Villa De Winckels, che produce anche un ottimo olio; ci sono i vini di Cà dei Conti; c'è Vinstrip con i suoi originali portabicchieri elastici. Ma soprattutto c'è l'azienda Garbole dei fratelli Filippo ed Ettore Finetto. Siamo a Tregnago, dove nel 2001 matura l'idea di produrre un SuperVeneto con corvina, corvinone, rondinella. Escono così le prime 900 bottiglie.

Ma poi i Finetto decidono di puntare tutto su Garbole e nasce l’Hurlo, un vino che Massobrio definisce come «il vino più incredibile che abbia assaggiato di recente». Prodotto con uva corvina al 50% e quattro uve rare autoctone, si caratterizza per la spiccata nota balsamica, con erbe officinali, origano, menta, poi liquirizia, tamarindo e grafite. «In bocca avverti eleganza estrema, con un finale sapido e finemente amaro che somiglia a un cioccolatoso after eight»: così lo descrive Massobrio dopo l'assaggio che l'ha lasciato stupito. Meritano anche il Rosso Heletto 2010 da quattro uve classiche, l’Amarone che si chiama Hatteso e il Recioto l’Estremo.

ilGolosario 2018

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus

Cantine San Marzano

Cantine San Marzano

Portiamo il vero vino pugliese nel mondo. Dal 1962

San Marzano è cantina emblema di un modo unico di concepire il vino in Puglia che trova le sue sorgenti in due valori: rispetto e modernità. Rispetto per una tradizione che ha radici antichissime e rivive oggi nello sguardo, nelle mani e nel lavoro dei nostri viticultori. Modernità perché la nostra è un'idea di vino diffusa e conviviale, sempre aperta a nuovi linguaggi, legata a una cifra stilistica netta, fatta di eleganza e pulizia degustative. Abbiamo creduto nelle "vecchie vigne" ad alberello e il mondo ci ha ripagati accogliendoci ovunque come sinonimo di Primitivo. Miriamo alla sintesi tra il potenziale di tante uve che nascono tra due mari, Ionio e Adriatico, e le possibilità che culture e mercati diversi ci offrono ogni giorno. Non siamo solo questo, ma anche ciò che vogliamo diventare: promotori di una ricerca costante, attori proiettati in un futuro di condivisione, territorio e bellezza.

  • Vino

    Edda, uva femminea, di tempra minerale ed eterna, ineffabile frutto in una terra di suggestioni

    Leggi >