Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

La Torta Fragolosa per la festa della mamma

Fata Zucchina | 13-05-2018

Dal Bugiardino di Fata Zucchina la ricetta della settimana per realizzare una torta golosa e salutare con farina di farro e fragole

Ogni settimana, una videoricetta per far mangiare frutta e verdura ai bambini.
Da oggi prende il via l'appuntamento settimanale con “La Domenica con Fata Zucchina” (alias Renata Cantamessa) per offrire idee e piccoli trucchi per far mangiare le giuste porzioni giornaliere di frutta, verdura e legumi ai bambini attraverso “magiche” ricette realizzate dalle “SuperMamme” di Piemonte, Liguria e Lombardia e tratte da “Il Bugiardino di Fata Zucchina”.

LA RICETTA DI OGGI
dedicata alla Festa della Mamma
“TORTA FRAGOLOSA” a base di fragola
della SuperMamma Roberta Accorrà (Mignanego)

INGREDIENTI (per 4 persone):
150 g di fragole
115 g di farina di farro
25 g di cacao amaro
90 g di zucchero di canna
60 g di succo di mela
40 g di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di miele (o succo di agave)
½ bustina di lievito per dolci
1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente (o 25 g di tavoletta tagliata grossolanamente)

In questo video il procedimento



BUGIARDINO MUSICALE DELLA FRAGOLA
Per continuare a giocare con i più piccoli, ecco la versione video del Bugiardino Musicale di Fata Zucchina dedicato alla fragola, tutto da ascoltare e ballare in famiglia, per imparare cantando le proprietà della fragola specifiche per la salute dei bambini, grazie alla collaborazione con il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asl di Asti.



Alla prossima settimana, con una nuova videoricetta a misura di bambino dedicata alla valeriana e al suo Bugiardino musicale!

ilGolosario 2018

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

TAGS
fragole
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus

Mossi Az. Agr. Vitivinicole

Mossi Az. Agr. Vitivinicole

Mossi 1558 - Storie di vite

Documenti ufficiali attestano che fin dal 1558, in Località Albareto, la famiglia Mossi coltivava uva e produceva vini tipici piacentini. Nel giugno 2014, l’azienda è stata rilevata dalla famiglia Profumo con l’intento di portare avanti la tradizione della cantina, unitamente ad un progressivo rinnovamento delle tecniche e dei processi di produzione, al fine di perfezionare i prodotti esistenti e crearne di nuovi.