Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Occupazione, formazione e innovazione: a Venezia un convegno sulle leve del turismo

Il Golosario | 14-06-2019

Stamane al Lido di Venezia la presentazione del progetto di rilancio dell’ex struttura ospedaliera e la firma dell’accordo tra MIPAAFT e Cassa Depositi Prestiti per garantire supporto finanziario ai settori agricolo, agroalimentare e turistico

Si è svolto questa mattina, nel contesto dell’ex Ospedale al Mare al Lido di Venezia, il convegno voluto da Cassa Depositi Prestiti dal titolo “Un nuovo investimento nel turismo”, nel corso del quale è stato presentato il progetto di rilancio dell’ex struttura ospedaliera insieme a una serie di iniziative a sostegno dell’innovazione turistica.

L’incontro, aperto dal sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro, è stato moderato dal presidente di Th Resorts Graziano Debellini e ha visto alternarsi gli interventi di Fabrizio Palermo, ad e direttore generale di Cassa Depositi e Prestiti, Manuela De Carlo, direttore del Master in Hospitality and Turism Management dell’Università IULM, e del Ministro Gian Marco Centinaio, che proprio oggi ha firmato insieme all’ad di Cassa Depositi e Prestiti un accordo volto al supporto del settore dell’agricoltura e allo sviluppo della filiera turistica nazionale.

In quest’ottica, il Ministero delle Politiche Agricole si è impegnato a svolgere attività di indirizzo e coordinamento utili a definire gli ambiti di intervento e le modalità di attuazione dei vari progetti, assicurare la copertura finanziaria delle iniziative mettendo a disposizione risorse pubbliche ed europee e fornire il supporto istituzionale per l’attvazione di specifici strumenti finanziari a livello regionale o multiregionale. La Cassa Depositi e Prestiti, per contro, si occuperà di valutare l’intervento nei Progetti in qualità di finanziatore, garante, investitore e/o gestore. Entrambe le parti valuteranno quindi l’avvio di iniziative per lo sviluppo dell’infrastruttura turistica nazionale, la riconversione di immobili per finalità ricettive nell’ambito di progetti di rigenerazione urbana e la formazione di professionalità manageriali. Un ambito, quest’ultimo, per cui Centinaio ha pure anticipato l’intenzione di attivare una task force sulla formazione dedicata al turismo e all’agricoltura, prevedendo per il mese di settembre la presentazione del progetto.

Con la firma di questo accordo - ha spiegato Centinaio - diamo inizio a una nuova intesa con Cassa Depositi e Prestiti a supporto del settore dell’agricoltura e allo sviluppo della filiera turistica nazionale volto a sostenere i sistemi produttivi, salvaguardare il paesaggio, favorire l’attrazione di investimenti da soggetti nazionali e internazionali dei due comparti, garantire la promozione dello sviluppo della competitività e della qualità dei due settori anche in relazione all’accesso al credito”. Potenzialità condivise anche dall’ad di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo, che ha sottolineato come l’accordo sottoscritto con il MIPAAFT permetterà di sostenere la crescita in Italia dell'agricoltura, del turismo e dell'agroalimentare, per favorirne il consolidamento anche a livello internazionale. “Grazie al supporto istituzionale e alla garanzia di copertura finanziaria del Ministero avremo a disposizione strumenti e risorse finanziarie che ci consentiranno di contribuire allo sviluppo sostenibile di questi settori, delle filiere e dei territori di riferimento”.

Oltre all’opera di riqualificazione dell’Ex Ospedale a mare, che avrà un impatto stimato in 500 nuovi posti di lavoro e 77 milioni di euro, al Convegno di stamane è stata annunciata anche la creazione di “The Italian Hotel School” che vedrà CDP in partnership con l’Università IULM e l’operatore TH Resorts per offrire percorsi di formazione professionale in linea con le best practices internazionali.

 

(Nella foto, un momento del convegno)

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

TAGS
turismo
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn