Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Su Avvenire di oggi l'articolo di Paolo Massobrio

Il Golosario | 13-06-2018

Com'è moderno fare il vino all'antica tra cavalli da tiro e anfore in terracotta

Sull'articolo pubblicato oggi su Avvenire Paolo Massobrio ha raccontato della sua visita alle cantine Casadei di Gergei, un paesino del Sarcidano, dove Stefano Casadei con Anna Baj Macario, produttori di vino in Toscana al Castello del Trebbio, insieme con Artemio Olianas, originario di questo paese, hanno deciso di far rinascere la vite su 20 ettari con il metodo del BioIntegrale.

La sorpresa è stato scoprire in cantina la presenza di anfore di terracotta dove il vino si affina con risultati incredibili. Non lontano dall'azienda c'è un importante sito nuragico e i b&b cominciano a prosperare in questa zona, che si sta aprendo al turismo. Qui preparano i malloreddus, nascono pecorini fantastici e persino Roberto Petza, un cuoco di vaglia, ha lasciato Cagliari per trasferirsi a Siddi, lì vicino.

Queste aggregazioni, che hanno veicolato una rinascita che ruota intorno a una qualità ritrovata e che a sua volta produce economia, mi hanno fatto pensare che l'intuizione del nuovo governo di collegare il ministero dell’agricoltura al turismo sia la strada giusta.

Se vuoi leggere l'articolo completo clicca qui

ilGolosario 2018

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

TAGS
Avvenire
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus

Giacosa Fratelli

Giacosa Fratelli

La nostra azienda ha oltre cento anni di storia: una storia di famiglia, fatta di valori tramandati di padre in figlio.

Di generazione in generazione, chi gestisce la cantina ha ben chiari due elementi di riferimento, dalla vigna alla cantina: naturalità e qualità. passione e volontà, quotidianamente lavoriamo la terra, con un solo obiettivo: uve sane e simili al territorio che le ha generate. cantina tecnologia e innovazione affiancano pratiche tradizionali solidamente radicate, consentendo la produzione di una gamma di vini che spazia dalle interpretazioni più moderne e tecnologiche a quelle più integraliste e tradizionali.

  • News

    Restyling dell'etichetta del Barolo Docg Scarrone Vigna Mandorlo. L'etichetta riprende la scultura posta in cima al vigneto

    Leggi >