Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Bisogna salvare le botteghe dei borghi

Il Golosario | 01-05-2019

E' questo l'appello lanciato da Paolo Massobrio dalle pagine di Avvenire

Nell'articolo di Avvenire uscito oggi Paolo Massobrio ha fatto alcune riflessioni dopo aver partecipato a due manifestazioni, a Donnas in Valle d'Aosta e a Diano Marina in Liguria, che hanno valorizzato il lavoro di coltivatori, artigiani e cuochi locali, mostrando come, con un'adeguata regia, possono raccontare il proprio territorio.

Grazie all'ideazione di show cooking, dibattiti e laboratori sui benefici che si possono trarre dalla natura, Massobrio ha partecipato a qualcosa che va oltre la sagra, per creare dei veri e propri laboratori d'idee. Ma quei prodotti buoni e sani, come l'olio del contadino, si possono acquistare solo nelle botteghe di quei piccoli centri che oggi stanno soffrendo più di altri la crisi. Bisognerebbe pertanto aiutarle, con sgravi fiscali e con collaborazioni con i negozi di città, ma per far questo occorre una regia di prossimità, che può essere svolta dalle Province. La politica – dice Massobrio – dovrà occuparsene e chiarire finalmente il loro ruolo perché i borghi italiani ne hanno davvero bisogno.

ilGolosario 2019

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

TAGS
Avvenire
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn